Al  Verdi di Salerno l’opera di Giuseppe Verdi “La Traviata”

Al  Verdi di Salerno l’opera di Giuseppe Verdi ” La Traviata”

Foto di Pino Attanasio

Si è tenuta oggi 13 dicembre la conferenza stampa di presentazione de “La traviata” di Giuseppe Verdi in programma dal prossimo mercoledì 15 presso il Teatro Municipale Giuseppe Verdi in via Roma a Salerno.
I temi dello spettacolo, un nuovo allestimento del Massimo Cittadino, sono stati illustrati presso il foyer del Teatro Verdi dal Cast e dal Segretario Artistico Antonio Marzullo. Partecipa il Sindaco di Salerno Vincenzo Napoli. Ha moderato l’incontro il giornalista Peppe Iannicelli.

La traviata è un’opera in tre atti di Giuseppe Verdi su libretto di Francesco Maria Piave, tratto dalla pièce teatrale di Alexandre Dumas (figlio) La signora delle camelie.

La prima rappresentazione avvenne al Teatro La Fenice di Venezia il 6 marzo 1853. L’inizio dell’opera piacque al pubblico, ma dal secondo atto in poi cominciò a scemare e l’esito complessivo, a detta dello stesso Verdi, fu un fiasco.
Il compositore sostenne ripetutamente (come aveva già lasciato presagire prima del debutto), che la responsabilità dello scarso entusiasmo del pubblico non era imputabile alla musica, ma ai cantanti, reputati non altezza sia vocalmente che fisicamente.
In rotta con l’amministrazione del Teatro La Fenice, rea di non aver accolto le sue critiche sulla scelta degli artisti, Verdi decise di non autorizzare altre messe in scena de “La Traviata” se i panni di Violetta, Alfredo e Giorgio Germont non fossero stati indossati da artisti fisicamente e tecnicamente adeguati ai ruoli.

A causa della forte critica alla società borghese del tempo, l’opera, nei teatri di Firenze, Bologna, Parma, Napoli e Roma, fu rimaneggiata dalla censura e messa in scena con alcuni pezzi totalmente stravolti. Sempre per sfuggire alla censura, La Traviata dovette essere spostata come ambientazione cronologica dal XIX secolo al XVIII secolo.

Mercoledì 15 dicembre ore 21.00


Venerdì 17 dicembre ore 21.00

Domenica 19 dicembre ore 18.00


Direttore d’Orchestra, Pier Giorgio Morandi Regia e Costumi, Massimo Gasparon Maestro del Coro, Armando TassoScene, Alfredo Troisi Coreografie, Luigi Ferrone, Violetta Valéry, Nino Machaidze, Flora Bervoix, Sofia Koberidze, Alfredo Germont, Antonio PoliGiorgio Germont, Massimo CavallettiGastone, Francesco PittariIl barone Douphol/Un commissionario, Angelo Nardinocchi, Annina, Miriam Artiaco.

Il marchese d’Obigny, Maurizio BoveIl dottor Grenvil, Carlo Striuli Giuseppe, Salvatore De Crescenzo, Etoile ospiti, Anbeta Toromani, Alessandro MacarioOrchestra Filarmonica “Giuseppe Verdi” di Salerno Coro del Teatro dell’Opera di Salerno Corpo di Ballo del Teatro “Giuseppe Verdi” di SalernoNuovo allestimento del Teatro “Giuseppe Verdi” di Salerno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: