Arriva nel mondo la pizza scomposta

Gli USA non smettono di regalare versioni diverse di uno dei piatti simbolo di Napoli e dell’Italia, la pizza questa volta è diventata “scomposta” ed è servita in un vasetto di vetro. Nasce con l’idea di essere proposta ai clienti come aperitivo e a quanto pare ha già avuto un discreto successo.

Pizza scomposta in barattolo

Forchetta e coltello non sono necessari, anzi questa ricetta prevede l’impiego alternativo del cucchiaino. Il barattolo pizzoso ricorda molto bene i dolci che tanti ristoranti servono in questa maniera, una proposta gourmet che non convince tutti. La moda, nata negli Stati Uniti, in breve tempo si è diffusa con buona pace dei puristi del più famoso italico alimento.

pizza scomposta

Pizza scomposta, una nuova versione del simbolo italiano

All’interno del barattolo è proprio il rosso della salsa a creare il primo stratonull, seguono il formaggio e quindi tutto il resto. Dopo la carbonara con la panna e il bacon e la bolognese vegana un colpo al cuore probabilmente per chi ancora stenta ad abituarsi all’idea della pizza hawaiana all’ananas. Di certo l’ennesimo affronto per chi storce il naso di fronte alle tante rivisitazioni dei piatti tipici italiani.

Dopo il debutto in diversi locali americani, infatti, questi vasetti hanno spopolato nei ristoranti europei, soprattutto nelle nazioni nordiche in cui si sperimenta maggiormente. Qualche ristoratore si è salvato in calcio d’angolo proponendo la pizza in questione come aperitivo, facendo capire che la classica ricetta al piatto è intramontabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: