BEYOND INSECTS: mostra collettiva degli artisti Boriana Pertchinska e Marek Benczewski

BEYOND INSECTS

Dipinti e Disegni

Mostra collettiva di

BORIANA PERTCHINSKA E MAREK BENCZEWSKI

a cura di Anna Amendolagine

É stata inaugurata martedì 18 ottobre 2022, alle ore 18:00, la mostra collettiva degli artisti  Boriana Pertchinska e Marek Benczewski intitolata BEYOND INSECTS, a cura di Anna Amendolagine. La mostra si svolgerà fino al 29 ottobre 2022 nella sede della Galleria Bulgaria, lo spazio culturale dell’Istituto Bulgaro di Cultura, in Via Monte Brianzo, 60 – 00186 Roma. 

Promossa e organizzata dall’Istituto Bulgaro di Cultura di Roma, l’esposizione va ad inserirsi anche  nell’ambito della 7° edizione di Rome Art Week – RAW 2022 (24-29 ottobre), la manifestazione interamente dedicata all’arte contemporanea nella capitale.

Per l’occasione mercoledi 27 ottobre 2022, alle ore 18.00, è previsto un incontro con il curatore che parlerà al pubblico dei due artisti, il loro lavoro, la loro poetica e le loro scelte creative.

Boriana Pertchinska e Marek Benczewski espongono a Roma per la seconda volta confrontandosi su tema specifico: gli insetti. Il tema non è nuovo nella storia dell’arte ma, attraverso la pittura e il disegno, i due artisti lo ripropongono ognuno a modo suo, ognuno con il proprio inconfondibile stile. Boriana Pertchinska è di origine bulgara e Marek Benczewski viene dalla Polonia ma entrambi risiedono a Berlino da molti anni. Alla Galleria Bulgaria presentano le loro originalissime opere in questa mostra intrigante, caratterizzata da profondi contenuti intellettuali e alta qualità artistica, dal significativo titolo BEYOND INSECTS

Dalla grande letteratura a Madonna, passando per Indiana Jones, l’immaginario collettivo occidentale pullula d’ insetti. E nelle arti visive non mancano i precedenti illustri dei numerosi artisti che hanno inserito gli insetti nelle loro opere.

La biodiversità degli insetti ora si posa sui dipinti e sui disegni di Boriana Pertchinska e Marek Benczewski. Due artisti che non potrebbero essere più diversi. Anzi sono proprio agli antitesi. Lei colorata, eccessiva, decorativa, barocca. Lui monocromo, essenziale, geometrico, simmetrico scrive Anna Amendolagine nel testo critico.

In mostra saranno esposti 7 lavori di Boriana Pertchinska – 3 dipinti su legno e 4 dittici sotto Plexiglas – mentre  Marek Benczewski presenta 12 disegni di formato quadrato (50x50cm) i quali saranno esposti in prima assoluta.

In generale per Boriana Pertchinska gli insetti rappresentano gli impulsi che ci portano fuori dalla nostra zona di comfort e attribuisce loro un proprio simbolismo e significato. Di solito sceglie varietà diverse per rappresentare scopi o idee differenti. Nei suoi lavori si può trovare l’ape che sta a simboleggiare il trasferimento da un mondo all’altro, la vita eterna; il bruco blu, simbolo della trasformazione e la farfalla delle emozioni.

Marek Benczewski invece è affascinato da quello che viene comunemente detto insetto stecco, davvero simile a un segno o una lettera a sei gambe. E’attratto dal suo tipo di mimetismo. Infatti l’insetto stecco sembra fatto di linee e le linee sono la sua specialità. Per i suoi disegni, di grande raffinatezza e precisione, Marek Benczewski utilizza il formato quadrato (50 x 50 cm).

La mostra rientra nel quadro delle promozioni artistico-culturali della Bulgaria e mira a creare un ponte tra questo Paese e il pubblico, nazionale ed internazionale presente nella Capitale italiana, anche attraverso i suoi rappresentanti all’estero.

L’iniziativa intende diffondere l’arte e gli artisti contemporanei non solo tra gli addetti del settore, intellettuali, la stampa, musei, gallerie, personalità, ma principalmente vuol far crescere intorno ad essa l’interesse delle persone sensibili che amano la cultura e soprattutto i giovani che diventeranno futuri depositari  di valori e tradizioni nel contesto dell’Europa unita.

Boriana Pertchinska vive e lavora a Berlino. Nasce nel 1974 a Sofia in Bulgaria, dove studia, si laurea all’Accademia Nazionale di Belle Arti di Sofia e consegue un Master in Pittura Murale. E’ membro dell’Unione degli Artisti bulgari e del BBK – Artisti tedeschi. Dal 1992 al 2009 ottiene varii riconoscimenti importanti per la pittura, la miniatura e la pittura murale. Dal 1994 si susseguono le sue mostre personali prima in Bulgaria e poi a Berlino, in Germania e in Francia. Dal 1997 annovera una lunga serie di mostre collettive, laboratori e progetti artistici in molti Paesi d’Europa, Taiwan e Canada. I suoi lavori sono conservati in collezioni private e museali in Europa, USA e Canada. Alcuni lavori monumentali come affreschi e pittura su vetro si trovano in istituzioni pubbliche e private bulgare e tedesche.

Nato in Polonia nel 1953, in Germania dal 1980, Marek Benczewski vive e lavora a Berlino dal 2014. Proviene da studi scientifici si è laureato in ingegneria delle strutture in acciaio. Il 1999 vede la sua partecipazione al workshop “L’uomo del Terzo Millennio” seguita da una mostra al monastero di Lamoli, vicino Urbino, e una performance. Questa mostra è stata molto importante per la sua carriera d’artista. Inoltre è anche il promotore e l’organizzatore di una varietà di progetti artistici e culturali internazionali, nel campo dello spettacolo (ad es. “Temporary Falling and Svening Theater”, 1999-2007 in Italia, Russia, Polonia, Germania), della pedagogia sociale e dell’installazione (ad es. progetto Subway “Station Vision Berlin”).

L’Istituto Bulgaro di Cultura a Roma è un ente del Ministero della Cultura della Repubblica di Bulgaria impegnato nella promozione e conservazione della cultura, arte e tradizioni della Bulgaria in Italia allo scopo di favorire il dialogo interculturale e lo scambio di idee ed esperienze artistiche. Dedicato a questa missione, nel maggio del 2021 l’Istituto ha inaugurato un nuovo spazio culturale interdisciplinare nel cuore di Roma. La Galleria Bulgaria in via di Monte Brianzo 60 è uno spazio polifunzionale, pensato come vetrina per il meglio dell’arte bulgara classica e contemporanea, che funge anche da centro culturale, offrendo ai visitatori una guida essenziale alla cultura, alla lingua e alle tradizioni bulgare.

PER INFORMAZIONI

Galleria Bulgaria, spazio culturale dell’Istituto Bulgaro di Cultura

Via di Monte Brianzo, 60

00186 Roma
www.ibcroma.it

Mail:  istituto@ibcroma.it   
Orario: martedì – sabato , 14:00 – 19:00

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: