Bud Spencer a Napoli? No, a Budapest

Avete visto la statua di Bud Spencer a Napoli?
No, non l’avete vista perché non c’è. Questa statua è a BUDAPEST. A Napoli non c’è nulla che lo ricordi, non una strada, non una piazza. Solo un bel murale ai Quartieri Spagnoli.

Bud Spencer: una statua di due metri a Budapest per omaggiare l’attore

Una statua di Bud Spencer inaugurata a Budapest omaggia l’attore scomparso nel giugno 2016, amato ancora oggi da tutto il mondo.

Budapest ha un nuovo ospite. È stata posta sulla Corvin Promenade una statua alta due metri – tutta di bronzo – di Bud Spencer, il famoso attore e il re delle risse cinematografiche scomparso nel giugno 2016. L’attore non è solo estremamente apprezzato qui nel nostro Paese, ma anche i paesi stranieri hanno sempre amato lui e i suoi film, perché simboli di una libertà cinematografica degli anni ’60, a differenza dei film western americani, che il più delle volte venivano censurati.

Alla serata di inaugurazione della statua creata dalla scultrice Szandra Tasnadi erano presenti le figlie dell’attore, Cristiana e Diamante. Incise sul monumento dell’attore nei panni da cowboy le parole del suo collega, nonché amico di una vita, Terence Hill“non abbiamo mai litigato”.

Bud Spencer, nome d’arte di Carlo Pedersoli, nacque nel 1929, trasferendosi poi nel 1947 nel Sud America. Al ritorno in patria, iniziò a farsi conoscere intraprendendo la carriera di nuotatore. Nonostante gli ottimi risultati nello sport d’acqua, Spencer fu notato anche nell’ambiente cinematografico, che gli avrebbe poi regalato una lunga e proficua carriera.

Esordisce nel mondo di Hollywood con il film Quo Vado?, dove interpretava una guardia dell’impero romano. Da allora la carriera di Spencer non ha mai visto particolari battute d’arresto, ma anzi fu consolidata anche dal suo rapporto di amicizia e di lavoro con il collega Terence Hill. I due divennero una delle coppie più amate e invidiate di Hollywood.

Carlo Pedersoli, atleta olimpico poi diventato attore col nome di #BudSpencer, amatissimo in Italia, nel Nord Europa e in Sudamerica, leggendario partner di Terence Hill e di Enzo Cannavale in “Piedone lo sbirro” avrà presto una piazza a lui dedicata anche nella sua città: la procedura in commissione toponomastica sarà avviata nei prossimi giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: