Calabria Scalea – Eccellenze del mediterraneo alla seconda edizione del “Premio Metastasio”

A cura di Carlo Ferrajuolo

Foto di Rino D’Antonio

Scalea è incastonata tra il mare e le colline calabresi, ha conquistato tutti gli italiani con la sua splendida architettura, le spiagge e una rigogliosa riserva naturale. Aggirandovi per le sue vie disseminate di scale scoprirete da dove deriva il nome di Scalea. Mare splendido e spiagge meravigliose, un quartiere medievale impareggiabile e una campagna verde e rigogliosa fanno delle vacanze a Scalea la scelta migliore se desiderate conoscere la Riviera dei Cedri. Scalea non è solo mare e vacanze, ma anche arte e cultura. L’altra sera, si è conclusa nella splendida cornice di piazza Spinelli, la seconda edizione del Premio Metastasio. Il premio è ideato e diretto dal maestro Christian Deliso in collaborazione con l’ amministrazione comunale nelle vesti del sindaco Giacomo Perrotta. Nella terra di Calabria culla di arte, cultura e tradizione, il premio nasce per riconoscere il giusto merito ad eccellenze del mediterraneo che si sono distinte ognuno nel proprio settore.

Pietro Metastasio, pseudonimo di Pietro Antonio Domenico Bonaventura Trapassi  è stato un poeta, librettista, drammaturgo e presbitero italiano. È considerato il riformatore del melodramma italiano. Per alcuni anni ha vissuto in Calabria dove scopre la sua vera vocazione poetica e a Scalea matura le idee guida della sua concezione del melodramma.

La serata, condotta brillantemente dalla conduttrice campana Magda Mancuso, ha visto l’ alternarsi sul palcoscenico di tante eccellenze del mediterraneo distintesi ognuna nel proprio settore artistico e professionale soprattutto negli ultimi anni.


Premio Disco dell’estate alla cantante-attrice Anna Capasso che con maestria ha trascinato il pubblico cantando vari brani tra cui “L’ estate su di noi” successo di quest’anno, “Ballo da sola” e la cover di “I’m outta love” di Anastacia con il pubblico in piedi a ballare sulle sue canzoni, con Paolantoni è stata quella che ha infiammato la platea

Premio tv all’ attore e comico Francesco Paolantoni, come sempre ha rallegrato la piazza, con la sua immancabile simpatia, durante l’intervista con la conduttrice.

Applaudito il consigliere Francesco Emilio Borrelli, premio giornalismo, per aver portato a termine varie battaglie contro l’ illegalità e l’inciviltà.

Premio Satira a Gianluca Musca straordinario disegnatore di vignette umoristiche.

Premio territorio ai Fratelli Gullace Antonio e Nicola, indiscutibili talenti, si sono esibiti al pianoforte lasciando tutti senza fiato.

Altri premi :
Sezione Poesia/letteratura al professore Ciriaco Scoppetta che ha letto vari passi del suo libro con la prefazione di Carlo Verdone.

Sezione Danza a Karina Samoylenko, ballerina del San Carlo

Sezione Cinema a Antonio Furfaro.

Sezione Teatro alla Compagnia teatrale “Carnem Levare”.

Sezione Sport a Francesco Imperio.

Sezione Sociale ad Angelo Serio

Sezione Musica al soprano Mariza Anastasiades (Cipro)

Premio speciale a Carmine Galiano, come cittadino modello, da parte dell’ amministrazione comunale di Scalea per il suo impegno costante a servizio della comunità.

La serata si è conclusa sulle note del grande maestro Ennio Morricone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: