Catalano vs Coppola & Cicco DJ si raccontano…

Dal 2 dicembre è disponibile in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme di streaming digitale “Never Give It Up” (Sound Management Corporation), il nuovo singolo di Catalano vs Coppola & Cicco DJ.

“Never Give It Up” è una pop-song dolce e melodica caratterizzata da una semplice armonia che inizia con un beat lento per poi evolvere, nella seconda metà della struttura, in un brano dance soft ed etereo. L’arrangiamento è costituito da un piano sintetizzato e da una sezione di archi digitali, il tutto sostenuto da una sezione ritmica incisiva di basso e drums. Tutti gli strumenti sono rigorosamente suonati, senza l’utilizzo di campionamenti impersonali. La metamorfosi ritmica che ha il pezzo riflette il cambiamento spirituale dell’autore che nel bel mezzo del cammino della propria vita scopre, o meglio ritrova, i valori assoluti immateriali dello spirito e dell’amore universale che sovrastano il materialismo, in termini di peso specifico e di importanza, nell’economia della vita.

Abbiamo intervistato Catalano per conoscere meglio e scoprire i suoi progetti.

Iniziamo conoscendovi meglio, come e quando è iniziata la vostra passione per la musica?
Catalano:
Era il 1982, avevo 6 anni, e trascorrevo molto tempo alla radio, cambiando continuamente frequenza alla ricerca di una meravigliosa canzone dal sapore beat: “Lamette” di Donatella Rettore che mi faceva letteralmente impazzire. In realtà questo “effetto calamita” che la musica esercitava ed esercita tutt’ora su di me l’ho riscontrato con molte altre song. Ricordo però molto bene che quando la ascoltavo dovevo portare il tempo con le mani o, addirittura, prendevo delle bacchette e le suonavo sui secchi per simulare la batteria. Fu allora che capii che avrei voluto suonare la batteria. Poi col tempo la batteria da sola non mi soddisfaceva più ed imparai un po’ di teoria musicale ed armonia col pianoforte.

Parlateci del vostro nuovo singolo. Com’è nato il testo? Qual è la sua storia?
Catalano:
Il testo parla della ricerca della Verità, un sentimento che nasce dal cuore e che solo nel cuore può maturare ed interiorizzarsi. La verità non può essere imposta e non può essere un processo coercitivo; essa va solo ricercata, se si vuole, impegnando tempo e forze. Non verrà mai propinata alle masse perché la menzogna regna sovrana nei mezzi di comunicazione di massa, ma se la si ricerca si può trovare. Questo vale in tutti i campi, dalla scienza alla teologia alla storia dell’Umanità.

Cosa potete dirci riguardo il videoclip del singolo?
Catalano:
Il video è stato realizzato completamente in digitale ed è una sequenza di clips video di geometrie dinamiche di frattali, spirali auree e vortici che evocano le nascite dei pianeti e delle galassie. Nell’infinitamente piccolo e nell’infinitamente grande, come in Cielo così in Terra.

Quali emozioni provate quando cantate o quando vi esibite con i vostri dj set?
Catalano:
Trovo l’esibizione live un momento davvero magico in cui il lavoro di produzione in studio, che comunque adoro perché molto introspettivo, trova il suo compimento e si esteriorizza con l’unione eterea e frequenziale con il pubblico.

I vostri progetti futuri? Qualche anticipazione?
Catalano:
Tengo in cantiere molti brani pronti e alcuni da completare. Moltissime idee mi frullano nella mente. Questo periodo di rinnovamento individuale per me è molto fruttifero e ricco di spunti musicali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: