Coronavirus Campania, De Luca: “Se i contagi non scendono chiuderemo tutto”

Il governatore rilancia l’appello a usare le mascherine e avverte: “Servono comportamenti responsabili per evitare ripercussioni sulle attività economiche”

In Campania scattato l’obbligo di mascherine all’aperto

“Siamo in una fase delicata, nei prossimi giorni se non avremo dati tranquillizzanti ripercorreremo senza esitazione quanto già fatto per fermare movida, luoghi di ritrovo, discoteche. Siamo nel pieno dell’epidemia, se la curva continua a salire chiuderemo tutto”. Lo ha detto il governatore della CampaniaVincenzo De Luca, aggiungendo che “se l’alternativa è tra avere morti in strada o fare una allegra passeggiata, non ci sarà alcun dubbio”.

“Sforzo oggi per evitare ripercussioni economiche” – Ribadendo l’appello a comportamenti corretti specie con l’uso delle mascherine, obbligatorio anche all’aperto nella Regione da qualche giorno, il presidente ha lanciato il suo avvertimento: “Dobbiamo fare oggi uno sforzo straordinario, altrimenti avremo momenti davvero difficili per le nostre famiglie. Solo con comportamenti responsabili non avremo ripercussioni sulle attività economiche”. 

2 thoughts on “Coronavirus Campania, De Luca: “Se i contagi non scendono chiuderemo tutto”

  1. Sono d’accordissimo, solo su di un punto non lo sono, non capisco perché l’ istruzione che è una delle fonti più importanti e uno dei diritti principali della costituzione, viene messa in terzo piano .
    Non capisco perché i campionati, per esempio , che sono una delle attività che arricchisce solo pochi e impoverisce il ” giocatore” non va eliminato????
    Perché non si investe per bene sull’ istruzione per salvaguardare alunni docenti e personale ??? L’ istruzione del cittadino non è un guadagno per la società???

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: