Di esseri umani e animali

Un’indagine sulle possibili relazioni fra noi e loro

Per il mese di dicembre ReWriters firma un numero dedicato interamente alle possibili relazioni fra esseri umani e animali con una splendida copertina di Lucamaleonte, unico italiano, con Sten Lex e Orticanoodle – ad essere invitato da Banksy al Cans Festival di Londra. Curatrice del volume è Giusy Mantione, Psicoterapeuta cognitivo-evoluzionista, Docente presso la Scuola di Psicoterapia Cognitiva SPC, autrice di “Il corpo della terra. Una relazione negata” (Castelvecchi) e attivista in favore dell’antispecismo.

Relazioni virtuose e rispettose e relazioni di tipo predatorio. Relazioni che arricchiscono e relazioni di sfruttamento. Qual è il nostro rapporto con le specie con cui condividiamo il pianeta che ci ospita? Come possiamo migliorarlo, riscriverlo, per trasformarci da predatorə a custodə della terra? A questo interrogativo rispondono, da prospettive diverse, gli autori e le autrici che hanno contribuito a descrivere la trama complessa e articolata della storia che lega Homo Sapiens alle altre specie. Storia che rispecchia la duplicità della natura umana, capace di dare vita a comportamenti etici e coraggiosi ma al tempo stesso di scivolare verso abissi di violenza e predazione. Le testimonianze, anche fotografiche, nel volume sono contro-narrazioni per condividere esperienze di cura e progetti realizzati con obiettivi costruttivi di riscrittura, fino al Manifesto che la Lav ha pensato e proposto per far sì che nulla sia più come prima della pandemia, che tanto è dipesa dalla nostra impronta egoistica.

In questo numero, articoli a firma di: Jo Anne McArthur, founder We Animals; Jill Robinson, founder di Animals Asia Foundation; Gianluca Felicetti, presidente LAV; Luisella Battaglia, ordinaria di Filosofia Morale e di Bioetica all’Università degli studi di Genova, dove dirige il Corso di Perfezionamento in Pet Therapy. Terapia, attività ed educazione assistita da animali, founder dell’Istituto Italiano di Bioetica; Roberto Marchesini, direttore dell’Istituto di formazione zooantropologica SIUA, del Centro Studi di Filosofia Postumanista e della rivista Animal Studies; Monica Cirinnà, senatrice della Repubblica Italiana, ha istituito il primo ufficio comunale in Italia per i diritti degli animali; Niccolò Rinaldi, Head of Unit for Asia, Australia and New Zealand European Parliament, attivista in Europa per i diritti degli animali; Annalisa di Mauro, ricercatrice Università di genova, co-founder di Animal Law Italia; Barbara Corrai, istruttrice e educatrice cinofila Siua, tecnica di mobility dog, operatrice di zooantropologia didattica Siua, Presidente di LiberInsieme a sei zampe e dell’associazione culturale Il mondo di Alice- polo zooantropologico ets; Virgilio Ancellotti, apicoltore, Presidente di ABiU Associazione Biologi Umbria; Emanuela Musetti, Presidente dell’Associazione Tendi la Zampa; Monica Maggiori, founder dell’Associazione Una Zampa per Birillo.


Ricordiamo che ReWriters è un Movimento Culturale fondato da una donna molto particolare, Eugenia Romanelli, scrittrice e giornalista ma anche attivista, che ha la missione di riscrivere l’immaginario della contemporaneità per costruire nuovi simboli e nuovi parametri di senso che possano orientare le nuove generazioni a sviluppare nuove pratiche. “La nostra – dice Romanelli – è una rivoluzione valoriale mossa da un attivismo vocazionale laico basata sulla giustizia intergenerazionale”. Progressisti e innovatori, i rewriters si definiscono, come da Manifesto, progressisti, innovatori, paladini di sostenibilità, inclusività, pluralismo, diritti. Sull’omonima testata, si parla di tutto: performing art, on screen, musica, sessualità, letteratura, moda, comics&games, food&wine, clubbing, disabilità, tecnologia e web, cultura queer, post feminism, travel, diritti, cooperazione, solidarietà, integrazione, identità europea, salute, astrologia, bambini e infanzia, animali, ambiente, sostenibilità, satira, sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: