Roma – Digital News, ecco i premi Aidra giornalisti, comunicatori e manager

Cerimonia di consegna ieri nello spazio di Europe Experience – intitolato alla memoria di David Sassoli

Tra le autorità presenti alla cerimonia il ministro Zangrillo e il sottosegretario Tripodi

Roma, 15 dicembre Vincenzo La Manna, Antonio Spadaro, Salvatore Dama, Tommaso Labate, Federico Palmaroli in arte Osho, Andrea Delogu, Fabrizio Dell’Orefice, Nunzia De Girolamo, Gianluca Petrillo, Pierpaolo Cito, Paolo Tedeschi, Vittorio Zenardi, Giacomo Baiocchi, Massimo Iaquinangelo, Luigi Gallo. Sono loro igiornalisti, comunicatori e manager della comunicazione distintisi per “creatività, innovazione e pragmatismo, nell’ambito dei contenuti digitali”, ai quali sono stati assegnati i premi Digital News, su iniziativa dell’Aidr – Associazione italian digital revolution in collaborazione con Il parlamento e la Commissione europea.

La cerimonia di consegna è avvenuta ieri, nello spazio Europe Experience – intitolato alla memoria di David Sassoli, all’interno di una serata di gala che ha avuto come madrina Maria Antonietta Spadorcia, vicedirettore e volto noto del Tg2. In sala, personalità provenienti dal mondo della politica, dell’economia, della società civile, dei media e della pubblica amministrazione. La targa del premio è stata realizzata dagli studenti del Liceo Artistico Silvio Lopiano di Cetraro (Cosenza), guidati dal dirigente Graziano Di Pasqua.

A consegnare i riconoscimenti, oltre al Ministro per la Pubblica Amministrazione Paolo Zangrillo, il Sottosegretario del Ministero degli Affari Esteri Maria Tripodi, gli onorevoli Deborah Bergamini, Francesco Maria Rubano, Luca Sbardella, Chiara Colosimo, Anna Grazia Calabria, Gaetano Scazzeri, generale della Guardia di Finanza, Andrea Quacivi, amministratore delegato di Sogei e l’imprenditore Salvo Iavarone.

Aidr. “L’evento di oggi- ha sottolineato il presidente di Aidr, Mauro Nicastri – organizzato in questa nuova location, multimediale e interattiva, grazie al supporto di Antonio Parenti, direttore della Rappresentanza della Commissione Europea in Italia, di Fabrizio Spada, responsabile delle relazioni istituzionali Parlamento Europeo in Italia e di Manuela Conte, copo ufficio stampa della Commissione europea in Italia, rappresenta un momento di riflessione e condivisione attorno ai valori che la rivoluzione digitale porta con sé. Come nella mission che guida la nostra associazione, abbiamo voluto testimoniare, premiando comunicatori, giornalisti e manager che hanno saputo integrare le tecnologie digitali in direzione di una crescita collettiva. Crediamo fermamente infatti, che la digitalizzazione possa portare valore aggiunto, solo se diventa patrimonio collettivo a beneficio di tutti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: