Dopo 15 anni riapre il palasport di San Giuseppe Vesuviano.

Dopo un’interminabile attesa durata qiindici anni, tra lavori, rinvii e collaudi dai tempi biblici, il palazzetto dello sport Comunale di Viia Scopari finalmente ha riaperto ufficialmente. Era il tempio della pallavolo campana, negli anni Ottanta, ma anche meta d’importanti avvenimenti sociali e televisivi. Tantissimi sportivi di San Giuseppe Vesuviano sono passati da quella struttura. In molti sono riusciti a scalare le vette sportive nazionali. «Un sogno che diventa realtà. Dopo quindici anni circa di chiusura riconsegnare una struttura del genere alla città, tempio di grandi soddisfazioni sportive passate, e non è cosa da poco – dice Marica Miranda, assessore comunale allo Sport – Sapere di poter permettere ai giovani e bambini, e soprattutto alle associazioni sportive, di poter riutilizzare il nostro palazzetto mi riempie il cuore di gioia».

LE TESTIMONIANZE

Verka Nikolova attuale dirigente del CSKA sofia volley, moglie del compianto Ivan Nikolov

L’assessore allo sport Marica Miranda

Una gioia condivisa anche da altri famosi personaggi sportivi che hanno avuto a che fare con San Giuseppe Vesuviano. «Una notizia molto bella, che non può che inorgoglirci» afferma dalla Bulgaria il direttore della scuola per bambini del Cska Sofia, Verka Nikolova, protagonista nei Koala Bears, insieme al compianto marito, Ivan Nikolov, nella Zip Jeans, dei mitici anni ottanta del volley a San Giuseppe Vesuviano.

La struttura è stata teatro di grandissime battaglie sportive nazionali e internazionali riapre i battenti dopo un processo di riqualificazione durato troppo tempo. La struttura, che ha ospitato il gotha della pallavolo grazie alle imprese delle società Koala Bears, in campo femminile, e Zip Jeans, in campo maschile, capaci entrambe di accedere ai massimi campionati di A1, sarà di nuovo un punto di riferimento per i cittadini e gli sportivi di San Giuseppe Vesuviano. Le associazioni sportive del comune vesuviano potranno di nuovo usufruire della struttura sportiva cittadina non scolastica ed alleviare leggermente le numerose problematiche legate all’attività da svolgere.

Carlo Ferrajuolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: