Francesco Mascio – My Standards

E’ uscito il 21 marzo l’album My Standards del chitarrista Francesco Mascio accompagnato da un quintetto di tutto rispetto.

La presentazione è prevista a Roma al Boogie Club il 22 aprile 2022.

Già in prevendita sui maggiori store digitali  (e per gli orecchi più sopraffini, anche sui principali store HiRes), l’album è pubblicato dalla Birdbox Records, la nuova etichetta discografica che si è già distinta per il particolare dinamismo nei lunghi e difficili mesi della pandemia, riuscendo con la rassegna Jazz Just Like This a portare 22 nomi della musica jazz internazionale su piattaforme digitali.

Nonostante il titolo, l’album non contiene standards, tutti i 10 brani sono originali, scritti da Francesco Mascio, un artista che ci ha da sempre abituato ad una certa poliedricità  ed al suo tipico “jazz crossover”, che anche in questo album si manifesta attraverso il sapiente utilizzo di numerose influenze di stile quali latin, world, soul, free, classica. Con disinvoltura si passa dal bellissimo tema in Guitar Solo di “Notes from the Heart” molto vicino alla tradizione Folk americana, al prepotentemente etnico di “Eshare’f Moment”, al Soul di “Black Mama”, mentre il brano improvvisato “Soul of New York” porta il Jazz contenuto in questo progetto verso una libertà armonica e sonora post free. A concludere il disco una composizione per chitarra classica in solo “Heart’s Notes”.

Se è vero che le nuove frontiere del jazz contemporaneo sono legate all’esplorazione di nuovi elementi legati al ritmo, My Standards di Francesco Mascio è un album necessario per comprendere come la commistione dei generi renda la pluripotenzialità di una musica che può essere tutto: dall’accompagnare un film di Clint Eastwood -come ha detto Umberto Fiorentino nelle Linear Notes-  fino a solleticare il concept dell’improvvisazione radicale, sempre portando in viaggio l’anima cullandola con 432 Herz

Francesco Mascio | chitarra

Esharef Alì Mhagag | voce

Alberto La Neve | sax

Paolo Mazziotti | basso

Nicola Scagliozzi | contrabbasso Domenico Benvenuto | batteria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: