GIANLUCA GRIGNANI: il 16 ottobre al Fabrique di MILANO il concerto speciale “LA FABBRICA DI PLASTICA AND ONLY THE BEST” dedicato all’omonimo album del 1996.

La Fabbrica di Plastica di Gianluca Grignani (Polygram, 1996) rappresentò una rivoluzione musicale che spiazzò il mercato, il pubblico e la critica con un disco audace, ruvido e sfacciato e che oggi è considerato da 3 generazioni un simbolo di indipendenza musicale, avendo sradicato il recinto della libertà artistica, lasciandola libera di trovare la propria identità.

Cresce così l’attesa per rivivere le atmosfere di questo disco che tendeva musicalmente alle sonorità internazionali e che affrontava tematiche legate alla cultura e alla società che oggi continuano ad essere attuali. Si terrà il 16 ottobre al Fabrique di MILANO “LA FABBRICA DI PLASTICA AND ONLY THE BEST”,il concerto speciale, che il cantautore dedica all’omonimo album!

Prodotto da Barley Arts e Falco a Metà Srl, il concerto è un’occasione unica per rivivere l’atmosfera di uno dei dischi più folli e più indisciplinati, tra i più amati del rock italiano, nella dimensione di allora, quella del club, con tutto il pubblico in piedi e stretto in un unico abbraccio con il cantautore elettrico, in una location scelta apposta per chi lo ha sostenuto sin dall’inizio.

In scaletta tutti i brani contenuti ne “La Fabbrica di Plastica, ma naturalmente non potranno mancare anche i grandi successi che hanno segnato la carriera di Gianluca Grignani.

«Ricordo che quando più di 25 anni fa finimmo di registrare il disco, la notte lo riascoltai nel buio dello studio, in cui erano accese solo le luci delle macchine, un bellissimo spettacolo a vedersi. Considerata la natura dell’album, dentro di me ero convinto che non avrei fatto più questo lavoro – ricorda Gianluca Grignani – Alla fine ha prevalso l’istinto. Ero pronto all’inevitabile, ma la gente ha deciso per me. Questo disco è per la gente, perché in fondo parla di loro e di me. Ed è proprio per questo che mi piacerebbe ripetere questo spettacolo in una dimensione sempre diversa ma accessibile in termini di prezzo e mantenendo l’intenzione di realizzare un concerto reale, senza troppi fronzoli in cui a parlare è solo la musica, che, rispetto a quello che immaginavo, assomiglia molto di più alla gente. Sarà un “Ritorno al futuro” per un disco che cambia il passato e torna dal 1996 più attuale che mai. Grazie, ve lo devo».

Il concerto evento, inizialmente previsto al Mediolanum Forum di Assago (MI) il 15 ottobre (recupero del 29 gennaio 2022), è stato spostato nella dimensione club per la volontà dell’artista, visto anche il successo della tournée che quest’estate ha portato a un ulteriore incremento del suo pubblico, sempre più intergenerazionale, e che lo ha visto suonare per il pubblico in piedi, in un ambiente più vicino alla reale natura di un concerto pieno di energia.

Grignani, inoltre, ha scelto di rinunciare ad esibirsi in uno spazio più grande per rendere l’evento più accessibile in termini di prezzo dei biglietti e, anche alla luce delle difficoltà che caratterizzano il periodo attuale, venire incontro a chi vorrà partecipare all’evento.

«I prezzi dei biglietti possono essere abbassati, realizzando i live nei posti che lo consentono e opzionando più date per dare a tutti la possibilità di partecipare dichiara Gianluca Grignani So di essere in contro tendenza con la “moda del momento” nell’ambito dei live ma ho una nuova visione dei concerti, che per me devono essere per prima cosa accessibili al mio pubblico. E mi auguro di essere con questo di ispirazione».

La Fabbrica di Plastica” con il trascorrere del tempo ha conquistato sempre di più il cuore del pubblico e incontrato il favore della critica, tanto che nel 2013 la title track è stata incoronata da un sondaggio rivolto ai lettori di Rolling Stone Italia come «miglior brano rock italiano di sempre».

Gianluca Grignani riceverà per questo album la Targa MEI Speciale l’1 ottobre a Faenza (RA) in occasione dell’edizione annuale del MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti.

I biglietti per la nuova location – solo Posto Unico in Piedi – sono già disponibili sulle piattaforme autorizzate Ticketone, Ticketmaster e Vivaticket. I nuovi biglietti non saranno nominali.

Chi sceglie di non partecipare al concerto può chiedere il rimborso monetario integrale del biglietto mediante la compilazione dell’apposito modulo sul sito del circuito di biglietteria dal quale ha effettuato l’acquisto entro e non oltre il 22 settembre 2022.

Biglietti emessi dal circuito Ticketmaster

Biglietti emessi dal circuito Ticketone

Biglietti emessi dal circuito Vivaticket

A partire dal 23 settembre 2022 chi ha acquistato un biglietto per i settori di Poltronissima, Poltrona, Anello A 1, Anello A 2, Tribuna Gold e Anello B Numerato e non ha fatto richiesta di rimborso integrale riceverà in automatico sul metodo di pagamento scelto in fase d’acquisto un rimborso pari alla differenza di prezzo tra il biglietto acquistato originariamente e quello di Posto Unico in Piedi; il nuovo biglietto gli sarà inviato esclusivamente in formato digitale sulla mail registrata sul sistema di biglietteria dal quale ha fatto l’acquisto.

I possessori di biglietti di Anello C Numerato che decidono di non richiedere il rimborso integrale, invece, non riceveranno rimborsi parziali, in quanto il costo del tagliando è pari a quello dei biglietti di Posto Unico in Piedi, e potranno utilizzare il proprio biglietto per accedere al concerto del 16 ottobre al Fabrique.

Chi ha acquistato nei punti vendita potrà richiedere il rimborso integrale entro il 22 settembre 2022 secondo le modalità precedentemente illustrate, oppure ricevere il rimborso parziale direttamente in cassa la sera dell’evento, presentando il biglietto originale che sarà sostituito con uno con il nuovo prezzo.

Radio Subasio è la radio ufficiale del concerto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: