I Panorami Sonori di Suoni in Movimento chiudono in grande con l’Histoire du Soldat di Stravinsky

I Panorami Sonori di Suoni in Movimento chiudono in grande con l’Histoire du Soldat di Stravinsky

13 novembre 2021, ore 18.00  Woolbridge Gallery, Biella

Panorami Sonori, il Festival nel Festival prodotto da Suoni in Movimento, si sposta alla Woolbridge Gallery di Biella e chiude la sua stagione con l’Histoire du Soldat di Igor Stravinsky nell’interpretazione di Gianni e Paolo Parmiani, a cui è affidata narrazione e regia, Agnese Benedetti in qualità ballerina, e dell’Ensemble Tempo Primo diretto da Jacopo Rivani.

L’Histoire du soldat, ovvero storia da leggere, recitare e danzare in 2 parti, è un’opera da camera composta da Igor’ Fëdorovič Stravinskij nel 1918 su libretto in francese di Charles-Ferdinand Ramuz. Una suite composta di pezzi distinti, ciascuno con un suo preciso carattere (una marcia, una pastorale, una marcia reale, un tango, un valzer, un rag-time) e pensata per un piccolo palco: da un lato un narratore, dall’altro l’orchestra, in mezzo i mimi e una ballerina per raccontare, a ritmo di danza, la storia del soldato Joseph, della Principessa e del Diavolo tentatore.

Al termine del concerto sarà offerta dall’Azienda Agrigola Donnalia una degustazione vini con aperitivo.

Il programma

Gianni e Paolo Parmiani narratori e regia

Jacopo Rivani direttore 

Agnese Benedetti ballerina

Ensemble Tempo Primo 

Nicolò Grassi violino

Luca Di Chiara contrabbasso

Nicholas Gelli clarinetto

Andrea Trombin fagotto

Luca Piazzi tromba

Damiano Drei trombone

Gianmaria Tombari percussioni

Costumi di Ecoteatro

I. Stravinsky (1882 – 1971)

Histoire du soldat

Opera da camera in due parti

Concerto in coproduzione con La Corelli società cooperativa

Le bibliografie

Paolo Parmiani, docente di Musica nella Scuola Secondaria, ha iniziato a recitare giovanissimo nel Gruppo Teatrale “La Compagine”, costituitosi nel 1973. Attore, regista, compositore e commediografo, conduce laboratori e corsi d’aggiornamento per studenti ed insegnanti sulle finalità, le metodologie e le tecniche di teatro e musica nella scuola. Dal 1986 al ’95 ha partecipato, in qualità di Maestro Collaboratore, agli allestimenti delle stagioni liriche del Teatro Rossini di Lugo. Dal ’96 al 2007 ha diretto a Lugo i laboratori “Teatrotutti” rivolti ai giovani e dal ’98 tiene corsi di Drammaturgia e Teatro presso l’Università per Adulti di Lugo. Insieme al fratello Gianni conduce dal 2004 il “Gioco di Scena” presso il Teatro Goldoni di Bagnacavallo. Ha al suo attivo numerose pubblicazioni di saggistica ed animazione teatrale e musicale. 

Gianni Parmiani, nato a Bagnacavallo nel 1960, ha iniziato a recitare giovanissimo nel Gruppo Teatrale “La Compagine”, costituitosi nel 1973 e di cui tutt’ora fa parte. Autore di testi per il teatro dei ragazzi, fornisce consulenze per laboratori in ambito scolastico ed è stato voce recitante in concerti destinati alle scuole, sviluppando tecniche di racconto nel campo della favola/concerto. Ha condotto e diretto la sezione “Narrazioni Teatrali” delle edizioni 2006 e 2007 de “La Città dei Bambini” di Bagnacavallo scrivendone i testi e curandone gli allestimenti. Insieme al fratello Paolo (col quale – da una vita! – vive un proficuo sodalizio artistico) conduce dal 2004 il Laboratorio Teatrale “Gioco di Scena” presso il Teatro Goldoni di Bagnacavallo. 

L’Ensemble Tempo Primo, nato in seno a LaCorelli Soc Coop e operativo da ormai 10 anni sulla scena musicale, è formato dalle prime parti dell’Orchestra Corelli. I giovani protagonisti dell’Ensemble sono impegnati a vario titolo in percorsi artistici di prestigio caratterizzati da un continuativo impegno volto allo studio e alla ricerca, all’insegnamento e all’attività concertistica solistica e di insieme, e sono già apprezzati interpreti, vantando riconoscimenti dentro e fuori il territorio di provenienza. In piena coerenza con lo spirito che anima il lavoro de LaCorelli, l’Ensemble Tempo Primo è stato protagonista negli anni di una lunga serie di progetti di natura didattica e divulgativa per il mondo della scuola, ma non solo: grazie al suo organico snello ed essenziale l’Ensemble si è dimostrato un modello ideale per la messa in scena di riduzioni operistiche e per la realizzazione di produzioni nell’ambito della musica da film e contemporanea, esibendosi con successo di pubblico e critica in una lunga serie di prestigiosi Festival e Rassegne musicali 

Jacopo Rivani, classe 1989, già diplomato brillantemente in tromba, si laurea a pieni voti in Direzione d’Orchestra sotto la guida del M° Manlio Benzi. Nel corso dell’attività professionale ha conosciuto il M° Riccardo Muti e il M° Alberto Zedda, con i quali ha avuto possibilità di confrontarsi ed intavolare interessanti discussioni nell’ambito interpretativo ed esecutivo, riscuotendo dai Maestri importanti consensi. Del maestro Zedda è stato assistente per la produzione de “Il Barbiere di Siviglia” di G. Rossini, in occasione del bicentenario della composizione, a Pesaro.  Nonostante la giovane età, Rivani ha debuttato alcuni dei principali titoli lirici di repertorio, come La Traviata, Rigoletto, Nabucco, Il Barbiere di Siviglia, Don Pasquale, Elisir d’Amore, Cavalleria Rusticana, Carmina Burana e altri.  Ha preso parte ad alcuni importanti Festival come “Ravenna Festival”, “Festival Como città della musica”, “Festival Arena delle balle di paglia” e “Emilia Romagna Festival”, ad alcune rassegne tra cui “I Concerti del Sabato”, il “Concerto di Santa Cecilia” dell’Auditorium “Pedrotti” di Pesaro e gli “European Opera Days”. È stato inserito nei cartelloni dei maggiori teatri italiani tra cui “Arcimboldi” di Milano, “Sociale” di Como, “Manzoni” di Bologna, “Pavarotti” di Modena, “Alighieri” di Ravenna, teatri di Bergamo, Cremona, Brescia, Piacenza, Pavia, Bolzano, Trento, Roma (Olimpico), Napoli (Politeama), Reggio Emilia, Vicenza, Pordenone, Jesi, Chiaravalle, Osimo, Urbino, Ancona, Lugo di Romagna. Ha diretto la Haydn Orchester di Trento e Bolzano l’Orchestra Filarmonica Arturo Toscanini, l’Orchestra Regionale dell’Emilia Romagna, l’orchestra “I Pomeriggi Musicali di Milano”, l’Orchestra Sinfonica del Teatro Rendano di Cosenza, la FORM – Orchestra Filarmonica Marchigiana, il SineForma ensemble, “Italian Chamber Opera Ensemble”, l’Orchestra Sinfonica della Repubblica di San Marino, l’Orchestra Lettimi, l’orchestra da camera di Teramo l’Orchestra 1813 di Como, l’Ensemble Tempo Primo e l’Orchestra Arcangelo Corelli, della quale è attualmente direttore Artistico e Musicale.

Contatti

N.I.S.I. ArteMusica

370 3031220 – 333 8180066

segreteria@nuovoisi.it

www.suoniinmovimento.itwww.nuovoisi.itwww.slowlandpiemonte.it

Facebook: Suoni in Movimento – Slow Land Piemonte

Instagram: @suoni_in_movimento – @slowlandpiemonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: