Il Parto delle Nuvole Pesanti porta La Periferia al centro della Città

Da un’ideadel Parto delle Nuvole Pesanti nasce il progetto La Periferia al centro della Città, presentato da WMusic (World Music Made in Italy), vincitore del bando dedicato alle periferie, promosso dalla città metropolitana di Reggio Calabria e dal Ministero della Cultura / Direzione Generale Spettacolo. L’evento, che si terrà il 17 settembre 2022 sul lungomare di Catona – periferia nord di Reggio Calabria –  nell’ambito di ReggioFest2022: Cultura diffusa, consisterà in un grande appuntamento di musica, teatro, arte e incontri, che porterà vita, suoni e cultura per togliere a questo splendido angolo di Calabria il senso dell’abbandono e restituirgli l’allegria e l’energia che vi sono da sempre radicate. Protagonisti di questa speciale avventura, i musicisti del Parto delle Nuvole Pesanti i quali, con le loro canzoni, il loro amore per la propria terra, i loro funambolici cappelli, hanno costruito attorno all’idea della periferia al centro una giornata intera chiamando con sé altri artisti per una grande festa da condividere con il pubblico.

PROGRAMMA

Gli eventi della giornata inizieranno già dal mattino con Periferia in movimento, spettacolo musicale itinerante che vedrà la OttoPiù Street Band portare in mezzo alla gente il proprio ritmo e la propria vitalità. Appuntamento per le strade di Reggio Calabria dalle 11.00 alle 13.00 e quelle di Catona dalle 17.00 alle 18.30.

Nel pomeriggio, lungo la spiaggia di Catona giovani artisti saranno protagonisti assieme ai cittadini di Scorci di periferia, un’estemporanea di pittura per lasciare tracce di colore dei mille volti della vita vissuta ai margini della città.

Alle 19.00, sullo stesso palco di Catona dedicato al concerto serale, si svolgerà un dibattito dal titolo La periferia da problema a risorsa, condotto dal giornalista Raffaele Mortelliti direttore di Strill.it e Presidente dell’Associazione Urba. Al suo fianco interverranno, oltre a Salvatore De Siena de Il Parto delle Nuvole Pesanti e direttore artistico del progetto, Alessandra Coppola, politologa, Presidente dell’Associazione Apice, Youth worker e progettista europea; Eleonora Scrivo, scrittrice, referente Actionaid per la Calabria; Francesco Villari, scrittore, sceneggiatore, critico musicale, giornalista, esperto di comunicazione e autore teatrale. Ci saranno anche i saluti e gli interventi dei rappresentanti istituzionali della Città Metropolitana di Reggio Calabria che sostiene attivamente il progetto. Sul palco il Sindaco f.f. Paolo Brunetti, l’Assessora alla Cultura Irene Calabrò, l’Assessore al Welfare Demetrio Delfino, l’Assessora alle Politiche Giovanili Giuggi Palmenta.

La sera, a partire dalle 21.30 sarà il momento della musica e del teatro.

Sul palco, ad aprire la serata, Augusto Favaloro trio, cantautore  reggino diventato nel tempo un punto di riferimento del cantautorato made in Calabria, grazie al suo spiccato piglio narrativo.

Ospite d’onore il popolare attore e cabarettista, Rocco Barbaro che porterà alla serata la sua carica di acuta ironia, con interventi tratti dallo spettacolo “menefotto” in cui racconta la sua esperienza di emigrante calabrese alle prese con la stressante realtà milanese ed altri momenti dedicati alla periferia di Reggio Calabria, con risvolti satirici e coinvolgenti.

Al centro di questo evento, il concerto del Parto delle Nuvole Pesanti con tutto il suo repertorio di storie e di fantastorie, di canzoni e di attenzione ai grandi temi sociali, tratte anche da progetti musiculturali della band, come Terre di Musica – Viaggio tra i beni confiscati alla mafia e La valigia d’identità. Uno spettacolo in cui i brani del nuovo album Sottomondi si alterneranno a quelli storici come Onda Calabra, L’imperatore e Ciani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: