Infanzia e orrori a Lecce. Aperto un fascicolo contro un papà orco

La procura di Lecce ha ufficialmente aperto un fascicolo contro un padre di Lecce che avrebbe abusato della figlia di 7 anni, picchiandola e violentandola con un bastone. Il tutto sotto gli occhi della madre della giovanissima vittima.

Questa storia, risalente a 2 anni fa, arriva da Lecce. La ragazzina veniva baciata dal genitore sulla lingua, palpeggiata nelle parti intime con le mani e, in alcuni casi, con un accendino o un bastone. 

La madre non interveniva quando vedeva il marito abusare della figlia, non si opponeva. Anzi, rassicurava la figlioletta che, con quelle squallide pratiche, avrebbe imparato a comportarsi bene. L’udienza preliminare è stata fissata il prossimo 24 novembre, e nel frattempo la ragazzina è al sicuro, grazie anche al sostegno della curatrice nominata dal Tribunale per i Minorenni, ed è al riparo da abusi, sevizie e angherie.

.

Quello degli abusi e delle violenze sui minorenni è un drammatico fenomeno su cui bisogna tenere sempre gli occhi ben aperti. Si fa fatica a pensare poi che la violenza deriva dal proprio genitore, da colui che ti mette al mondo, è un incubo da cui la vittima non ne potrà uscire mai, sarà segnata per sempre. Tutti i bambini hanno il diritto di vivere un’infanzia felice e serena; purtroppo, però, gli episodi di violenza su minori continuano ad essere frequenti e sono spesso compiuti da chi dovrebbe solo amarli..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: