MC Groove vs Fabio D’Andrea & Danny Barba Nera – Intervista

È disponibile in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme di streaming digitale “It’s Gonna Be Alright” il nuovo singolo di MC Groove vs Fabio D’Andrea & Danny Barba Nera.

“It’s Gonna Be Alright” è un brano pop dance nato dall’idea armonica di MC Groove con l’utilizzo di sintetizzatori senza l’uso di campionamenti e completato da Fabio d’Andrea con le sue capacità musicali, chitarra e basso melodico che ha scritto e interpretato il testo.

Iniziamo conoscendovi meglio, come e quando è iniziata la vostra passione per la musica?

Io ho cominciato da piccolissimo. Il mio primo giocattolo è stato un mangiadischi degli anni ’60 che mio padre aveva in soffitta. Nel 2000 ho cominciato a suonare la chitarra professionalmente, avevo ventidue anni. Dopo qualche anno, ho lanciato il mio sito di canzoni personalizzate, che tutt’ora è il mio lavoro principale; nel frattempo ho cominciato la collaborazione con McGroove che si era già fatto conoscere in zona per le sue produzioni house, un po’ ispirate alla musica dance più di classe soprattutto degli anni ’90 e dintorni

Parlateci del vostro nuovo singolo. Com’è nato il testo? Qual è la sua storia?

Le nostre canzoni nascono per “provocazioni” successive: MCGroove mi manda un’idea ritmica alla quale “reagisco” lavorando su bassi e chitarre e solo negli ultimi passaggi di questo ping-pong arriviamo al testo. Per “It’s gonna be alright” il sound un po’ “lounge” mi ha fatto venire l’idea di un testo sensuale, che parla della convinzione che non c’è crisi che non sia superabile tra due persone che condividono qualcosa di profondo.

Credo che l’idea di partenza sia romantica, ma a ben vedere a diversi livelli di lettura.

Cosa potete dirci riguardo il videoclip del singolo?

Del video si è occupato Danny, che ha sottolineato il sapore festoso e sexy della canzone.

Quali emozioni provate quando cantate o quando vi esibite con i vostri dj set?

A questa domanda dovrebbe rispondere MCGroove, che più spesso suona dal vivo con dei dj set. Al riguardo posso dire di non avere quella “puzza sotto al naso” che hanno molti “strumentisti” nei confronti dei dj: li ritengo musicisti veri e propri, credo che le emozioni che provano durante i loro set non debbano essere distanti da quelle che provo io quando faccio le mie cose live.

I vostri progetti futuri? Qualche anticipazione?

Continuare a realizzare brani che finiscano su compilation importanti, come Hit Mania che ha già pubblicato alcune delle canzoni nate dalla nostra collaborazione. E poi chissà, prima o poi potremmo raccogliere i pezzi migliori per farne un album!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: