Miele amaro di Guido Coraddu in concerto in Sardegna

Sabato 7 gennaio alle 18:00 Guido Coraddu porterà il suo Miele Amaro ad Orotelli (NU), proprio all’interno della casa di Salvatore Cambosu, autore dell’omonimo volume Miele Amaro, capolavoro che ha regalato la suggestione oltre che il titolo alla raccolta discografica di Coraddu.

Un volume “fondativo”, insomma, che ha ispirato la ricerca di una identità più propriamente sarda nel fare arte oltre che nel fare musica; un’anima ricca della cultura di questa terra, se pur proiettata al di là del mare: così come Cambosu nel 1953 ha voluto raccontare la Sardegna tanto all’esterno quanto all’interno dell’isola, altrettanto Coraddu ha cercato di fare con il jazz degli autori sardi, nell’intento di far emergere lo spessore e la complessità di questa espressione culturale contemporanea e la tensione, nel mantenere un dialogo con la propria identità pur proiettandosi fortemente verso il mondo.

La serata è organizzata dall’Associazione Culturale Festina Lente, introdurrà Angelo Sirca.

Guido Coraddu è nato a Cagliari nel 1972, si è diplomato in pianoforte sotto la guida di Ludovica Costa, ed ha completato i suoi studi presso il Centro di Sonologia Computazionale dell’Università di Padova dove si è laureato in Ingegneria Elettronica.

Dopo aver suonato nei gruppi di Michele Taras e Silvano Lobina e, a Siena, con Michelangelo Attardo e Alessandro Anastasi, nel 2000 con il proprio trio ha registrato il primo lavoro discografico a suo nome, Trèulas, le cui musiche sono state utilizzate come sigla nella trasmissione radiofonica “Tempus” di Radio Rai. L’anno successivo ha dato alle stampe la raccolta di brani per pianoforte “Hermosuras”. Per alcuni anni si è dedicato alla scrittura di musiche per la danza ed il teatro,   collaborando in particolare con la coreografa Carla Onni. Nel 2007 da vita alla formazione “Musica ex Machina” assieme a Francesco Bachis (tromba), Mauro Sanna (basso elettrico) e Simone Sedda (batteria). Con questo ensamble usciranno quattro lavori discografici molto ben accolti da pubblico e critica.

Nel corso degli anni 2000 si è esibito in numerosi contesti nazionali ed internazionali tra cui le edizioni 2008 e 2009 dell’European Jazz Expo, le edizioni 2009 e 2010 del prestigioso Festival di Verbier, il festival Forma e Poesia nel Jazz 2014 e 2018, il premio letterario “Giuseppe Dessì”, il festival Cinematografico Cine Incontr’Arti, otto edizioni del festival di letteratura applicata Marina cafè Noir (collaborando con artisti quali Marco Rovelli, Louis Sclavis e Roy Paci), i festival Cantieri Teatrali di Montevecchio e TeatriOgliastra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: