Napoli cimitero – caffè sospeso e bare sospese

Alcune bare in bilico, altre cadute nel vuoto. Non c’è pace per i sepolti della congrega della Resurrezione. Intanto il Comune ne ha disposto la chiusura

Chiuso, soltanto per oggi. Il cimitero monumentale di Poggioreale, a Napoli, è in fase di studio. Bisognerà capire come agire per mettere in sicurezza i luoghi crollati. La gente del posto è in rivolta e da mesi chiede un intervento. Intanto quest’ultimo crollo coinvolge la Cappella della Resurrezione, denominata ‘Gesù Risorto 1’, quattro piani fuori terra, caduta parzialmente. Il crollo è stato preceduto da un boato secco, poi la fitta nube di polvere che ha lasciato uno scenario desolante. Bare distrutte, alcune rimaste sospese, e salme disperse. Colpa dei crolli, addebitati ai lavori in corso in un cantiere di una fermata della metropolitana. Anche se i cedimenti avvenuti nel mese di gennaio si trovano in una zona diversa rispetto all’ultimo “scempio” denunciato dai residenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: