“Napoli è Mia”….Mia Martini la cantante dalla voce profonda

Copertina del disco di Luna Hal

Quella dei “tributi” sta diventando una moda, e di dischi dedicati all’opera di un singolo autore interpretati da molti e diversi personaggi, il mercato ne vede comparire molti. Ma quello che alcuni artisti partenopei hanno voluto dedicare a Mia Martini ed alle canzoni scritte da Enzo Gragnaniello per lei, intitolato con un pizzico di naturale modestia “Napoli è Mia”, è un lavoro per molti versi prezioso e singolare. Prezioso perchè a differenza di altri dischi “Napoli è Mia” (300 copie edizione limitata) è caratterizzato da una qualità eccellente; singolare perchè invece di trattarsi di un semplice tributo alla grande arte di Mia Martini, è anche un pregevole ritratto di una grandissima artista italiana che instancabilmente ci ha regalato grandi emozioni. Mimì amava Napoli, la sua cultura, le sue tradizioni, la sua storia, la sua arte e la squadra di calcio di Maradona. Napoli fu un luminoso e caldo raggio di sole per l’artista calabrese nei suoi ultimi anni, il luogo che le diede riparo dalle sofferenze, mentre l’Italia dei manager, dei discografici, dei cantanti e dello showbusiness metteva in giro le peggio voci su di lei. Peppe Ponti ed Enzo Gragnaniello sono stati suoi grandi amici ed hanno voluto omaggiarla con questo progetto discografico interessante.

Immagini scattate durante la registrazione del progetto discografico

Questo 33 giri è un’opera d’Arte (come la copertina di Luna Hal nome d’arte di Mariella Canzanella, figlia del maestro pittore Nicola Canzanella), il percorso struggente di un dolore, un tempo che rimane nel ricordo di quella ferita sanguinosa e che viene accostata – non suturata – nella narrazione di un’epoca che resta di tutti. Si, perché Mimì è di tutti, la sua voce è la sua arte restano eterni, come i testi che Enzo Gragnaniello, che ha saputo “dipingere” su di lei. Gragnaniello l’ha resa bella e solare, esoterica, diabolica e ricca d’amore.

Tutto il disco, insomma, mette in luce gli approcci diversi alle canzoni e cerca di non far perdere a nessuno degli interpreti la loro personalità, il loro modo di vivere la musica e le canzoni di Mimì. Sono canzoni che hanno il dono di essere come degli scrigni. Scrigni che aspettano che ognuno ci metta le proprie emozioni. E’ indubbio che quello scrigno sia così, abbia una sua forma ed una sua qualità, ma ognuno può arricchirlo, renderlo diverso esaltandone gli aspetti più personali. Ad “Napoli è Mia” hanno partecipato artisti molto diversi tra loro: il risultato è un caleidoscopio di letture diverse di un unico sentimento poetico e musicale, nel quale si possono trovare momenti travolgenti, o più suadenti e dolci.

Il 12 maggio di venticinque anni fa, Mia Martini (al secolo Domenica Adriana Rita Berté, detta Mimì) ci lasciava: da quel momento una stella in più nel firmamento, infinita e brillante.

SuonidelSud e Music in Sud, etichetta discografica di Peppe Ponti, partendo dal grande amore che l’artista aveva per la Città di Napoli, la sua cultura, le sue tradizioni, la sua cucina, la sua squadra di calcio, rende omaggio a Mia Martini con il progetto “Napoli Mia. Donna come l’acqua di mare…”.

Nel disco le signore del canto made in Naples come Brunella Selo, Pietra Montecorvino, Antonella Morea, Francesca Fariello, Assia Fiorillo e Gianni Lamagna della Nuova Compagnia di Canto Popolare. Tutte le artiste hanno aderito a questo progetto accompagnate da una all stars di musicisti composta da Mariano Barba e Maura De Santis (batteria), Dario Franco e Roberto Giangrande (basso), Michele Montefusco (chitarra), i fratelli Nini (fiati), Ciccio Merolla (percussioni) e Igea Montemurro, tutti sotto la guida artistica e gli arrangiamenti di Sasà Mendoza con la supervisione di Enzo Gragnaniello. Il progetto vede anche la collaborazione del manager Claudio Niola.

Di seguito la tracklist dell’interessante progetto:

MASSIMILIANO GALLO – Mia
ANDREA SANNINO – Cu’ mme!
FRANCESCA FARIELLO – Mondi blu
PIETRA MONTECORVINO – Rosè
BRUNELLA SELO e GIANNI LAMAGNA – Vieneme
ANTONELLA MOREA – Cercando il sole
ROBERTA NASTI – Statte vicino a me
MONICA SARNELLI – Stringi di più
IDA RENDANO feat ANTONIO ONORATO e ANIELLO MISTO – Va’ a Marechiaro
ASSIA FIORILLO – Strade che non si inventeranno mai da sole
DONIX, TONY ESPOSITO e CONSIGLIA MORONE – Scenne l’argiento
ENSEMBLE NAPOLI È MIA – Donna

Insieme al 33 giri con produzione di Peppe Ponti, troviamo in tutte le librerie il libro del collega giornalista Carmine Aymone. Il volume pubblicato dalla Iod edizioni, in collaborazione con Suonidelsud, è un book, con allegato un CD, della collana Controtempo, diretta da Gix Musella.

Carlo Ferrajuolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: