“Non una di meno”: l’evento di Maria Mastrojanni e Carla Gentile per dire basta alla violenza

Foto di Vincenzo Burrone

“NON UNA DI MENO”: L’EVENTO DI MARIA MASTROJANNI E CARLA GENTILE PER DIRE BASTA ALLA VIOLENZA

Una grande iniziativa quella di Maria Mastrojanni e la figlia Carla Gentile sulle tematiche sociali del bullismo e del cyberbullismo e della violenza contro le donne, tenutasi giovedì 30 giugno alle ore 18:30 presso il risto-pub London Park della patron Silvia Valeria Ciccarelli a Sant’Anastasia di Napoli.

“Non una di meno”, il titolo dell’evento che ha fornito importanti spunti di riflessione, per cercare di lanciare un messaggio, per dare un contributo forte su temi che ad oggi sono sempre più frequenti e scottanti.

Il principale motivo dell’evento: sconfiggere ogni tipo di violenza, attraverso l’informazione, la condivisione anche di persone che ci sono passate, senza quella paura di parlare, senza la paura di essere giudicati!

Nel corso della serata si sono susseguiti una serie di interventi dei relatori, moderati dal giornalistaGiuseppe Nappa, direttore responsabile del quotidiano online “Occhio All’Artista Magazine”, e Vera Ceriello: il conduttore tv, showman, attore, cantante Ciro Sannino, l’eclettica presentatrice e showgirl Ida Piccolo, il Presidente, ultrapremiato, dell’Accademia Internazionale Partenopea Federico II Cav. Domenico Cannone, il Cavaliere Gianni Ianuale, l’attore e personaggio televisivo Nunzio Bellino e l’autore, sceneggiatore e regista Giuseppe Cossentino.

Maria Mastrojanni, produttrice del corto “Miss Rivincita” con l’ideatrice Carla Gentile hanno voluto fortemente la serata per sottolineare ancora una volta che siamo tutti uguali e che non è giusto bullizzare un’altra persona ed proprio da questo concetto che prende il titolo l’evento “Non una di meno”.

Durante la serata si sono ascoltate tante storie che devono indurci a riflettere, per gridare “basta” a tutti questi comportamenti aggressivi. Un evento di sensibilizzazione per dire anche che il bullismo non insegna ma segna, perchè il dolore non va dimenticato, ma va metabolizzato.

Sono stati affrontati altri temi, anche questi di estrema importanza, come la tematica della Sindrome di Ehlers-Danlos si è evidenziata con la presentazione del fumetto ideato l’attore e personaggio televisivo Nunzio Bellino, affetto da tale patologia. Insieme allo sceneggiatore, autore e regista Giuseppe Cossentino di tale opera che può essere anche un manuale per far capire a tutti la patologia “L’Uomo Elastico” con illustrazioni disegnate da Tiziano Riverso ed edito da Antea Edizioni. Anche i due ragazzi, insieme a Maria e Carla, hanno lanciato un messaggio importante alle persone presenti in sala.

Non sono mancati poi intermezzi musicali come quello della cantante della musica classica partenopea Rita Siani, che si è esibita con due stupende canzoni “Senza Voce” e “Si tale e quale a me”, tratti dall’album “Nun Furnesce Mai” che la stessa artista ha presentato qualche mese fa al Teatro Palcoscenico di Napoli agli addetti ai lavori e al suo amato pubblico. Si sono susseguiti poi altri momenti musicali del menestrello della canzone napoletana Salvatore Minopoli che con la sua chitarra ha deliziato il pubblico presente, con le belle melodie della nostra Città: Napoli.

Sono stati premiati da Maria Mastrojanni, Carla Gentile e Giuseppe Nappa tanti giornalisti e fotografi, tra i quali: Teresa Lucianelli, Lorenza Licenziati, Ida Piccolo, Ciro Sannino, Giuseppe De Carlo, Maria Carla Palermo, Gigione Maresca, Gennaro D’Aria, Dora Chiariello, Franco Capasso, Vincenzo Burrone e ringraziamo anche tutti i colleghi che parteciperanno alla diffusione.

Tecnico del suono e dell’intrattenimento della serata Danilo Duchi con il suo piano bar.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: