Raoul Bova sostituisce Terence Hill in Don Matteo

I milioni di fan di Don Matteo si tengano forte. C’è una new entry di peso: Raoul Bova che avrà un ruolo prossimo a quello del protagonista – un “tributo” a Don Matteo e quindi probabilmente un prete, secondo fonti vicine alla produzione – ma non dovrebbe sostituire (almeno nell’immediato) Terence Hill, protagonista indiscusso per le prime dodici stagioni della fiction. Le puntate della tredicesima sono in registrazione. Secondo TvBlog un vero e proprio passaggio del testimone avverrà nella quarta puntata, la cui messa in onda è in programma nell’autunno del 2021. Raoul Bova è reduce dal successo di “Buongiorno, mamma”, che stasera chiuderà con l’ultima puntata.

L’attore romano dovrà indossare l’abito talare che per anni è stato esclusivamente il tratto caratteristico di Terence Hill: il personaggio di Raoul Bova non dovrebbe discostarsi molto dal Don Matteo a cui tutti sono stati abituati in questi anni. E la serie non dovrebbe cambiare nome. Sulla bicicletta quindi tra le stradine di Spoleto o Gubbio ci sarà un nuovo sacerdote, pronto a “collaborare” con i carabinieri per risolvere i casi della comunità. Per un personaggio che va, ce n’è uno che torna: è il capitano Anceschi, interpretato da Flavio Insinna. Anche lui a lungo protagonista insieme a Terence Hill e Nino Frassica per molte stagioni di Don Matteo. Al suo fianco non ci sarà però Milena Miconi (nella fiction Laura Respighi) che il capitano dei carabinieri aveva sposato. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: