Running to you è il nuovo singolo di Marco Albani con il feat. di Andrea Sanchini e Javier Girotto

Arriva in radio, su Youtube e in digitale il nuovo singolodi MARCO ALBANI “RUNNING TO YOU” feat. Andrea Sanchini & Javier Girotto, secondo estratto dall’album KALLAAMA”disponibile in digitale in cd e in versione vinile (Delta-Top / Believe Digital).

“Il brano nasce nel settembre 2017 come strumentale, pensato su un loop percussivo di xilofono. Alcune vicende personali – racconta Marco Albani – mi hanno poi suggerito di aggiungere un testo, del quale avevo però in mente solo alcuni passaggi. Fondamentale è stato il contributo del cantautore Andrea Luciani, che ha trovato subito le parole giuste per esprimere il mio stato d’animo con ricercata maestria e sensibilità. Non è mai troppo tardi per scoprire la bellezza dei sentimenti, in un percorso che passa attraverso il dolore e il cambiamento, per raggiungere piena maturità e consapevolezza; si può sempre ‘correre’ con fiducia verso un Amore ‘rinnovato’. Un riff melodico di chitarra introduce il brano, caratterizzato da un’appassionata performance vocale di Andrea Sanchini; il tocco raffinato di Javier Girotto al sax baritono, dopo l’intenso assolo centrale, accompagna il testo con ispirato interplay.”

“Ho scelto di interpretare questo brano perché l’ho sentito subito molto adatto alla mia vocalità – dice Andrea Sanchini – in particolare, credo che la scelta della tonalità sia stata fondamentale per esprimere al meglio le potenzialità del mio cantato. Mi hanno colpito molto la qualità della scrittura del brano, sia dal punto di vista armonico che del testo, e gli arrangiamenti.”

Qui il video: https://youtu.be/iufJARGmhLw

Il video, scritto e diretto da Ari Takahashi, insignito nel settembre 2021 di un “Gold Award” quale “Best Music Video” al Festival “INDEPENDENT SHORTS AWARDS” di Los Angeles, narra la storia di un ragazzo che, mentre svolge svogliatamente il suo noioso lavoro da ultimo dell’ufficio, viene colto da un’improvvisa illuminazione e si lancia in una corsa sfrenata, apparentemente senza meta. Correndo getta via la giacca, la cravatta, la camicia, come in cerca della massima libertà. Ma giunto a quello che immaginava essere il traguardo dove lo attende il suo sogno, il ragazzo avrà un’amara sorpresa…

Marco Albani, chitarrista e compositore, nasce a Roma. Muovendosi sulla sottile linea di confine tra Jazz acustico e World Music, le sue composizioni, ricche di sonorità mediterranee, africane e sudamericane, comunicano idee e sensazioni, con un linguaggio diretto che coinvolge emotivamente l’ascoltatore.  Un percorso personale di sperimentazione e contaminazione tra ritmi e melodie del mondo, con suggestioni provenienti da diverse culture, con grande attenzione agli arrangiamenti ed al suono d’ambientazione. Pubblica nel 2006 l’album “Chronos, che riscuote immediati consensi da parte della critica specializzata. Nel 2010 esce il secondo album “Encuentro”, un appassionato viaggio nel cuore della musica latino-americana. Alla produzione partecipano artisti di livello internazionale quali: Maurizio Giammarco, Marco Siniscalco, Rocco Zifarelli, Gianni Iorio, Carlos Sarmiento, Gnu Quartet, Raul Scebba, Umberto Vitiello, Sanjay Kansa Banik e Roland Ricaurte. L’album permette all’artista di raggiungere un più vasto consenso di pubblico. Marco è ospite di Brasil su RAI Radio1, dove suona in diretta, e di Etnobazar su Radio Capodistria. Con il Marco Albani Project partecipa nel 2010 al Villa Celimontana Jazz Festival di Roma e nel 2011 al Casa del Jazz Festival sempre a Roma.  Partecipa con il Marco Albani Acoustic Quartet alle edizioni 2013 e 2014 del Jazzit Fest di Collescipoli (Terni). Dopo un periodo di ricerca interiore, pubblica nel 2021 il concept-album “Kallaama”, incontro tra la melodia chitarristica e la vocalità maschile e femminile. Kallaama – in lingua Wolof – significa Linguaggio: quello universale della Musica, che va oltre i confini, le tradizioni e le culture. Un crossover stilistico testimoniato dalla presenza di autori ed interpreti di livello internazionale e di stili differenti quali Frances Alina Ascione, Kaw Sissoko, Andrea Sanchini, Umberto Vitiello, Clea Scala, Carla Cocco e Velka-Sai, oltre al noto sassofonista argentino Javier Girotto che, come voce “ultima” del disco, interpreta al sax soprano il brano conclusivo, condividendone la scrittura.

Andrea Sanchini, musicista, cantante, songwriter, nasce a Roma. Nel 2001 conosce il tastierista, produttore, arrangiatore e songwriter Marco Taggiasco, con il quale inizia una lunga collaborazione artistica. Nel 2004 incide con Marco Taggiasco “Thousand Things” (Mr. T Records), in qualità di cantante di tutti i brani dell’album ed autore di alcuni. Nel 2008, ancora con Marco Taggiasco, pubblica il disco “This Moment” (Mr. T Records), che vede la partecipazione di musicisti di fama internazionale quali David Pack, Anne-Marie Bush ed Eric Tagg. Nel 2011, con Marco Taggiasco & Friends, incide l’album live “Things & Moments” (Mr. T Records).Dal 2011 inizia una intensa attività di concerti con varie formazioni, tra cui i Phonema Gospel Singers di Antonella Cilenti, gli Smooth Operator Project di Diego Calcagno, i Da Nu Jazz 4tet e Adika Pongo di Costantino Ladisa ed altri ancora. Nel 2016, con Marco Taggiasco, Riziero Bixio e Nicola Demontis, dà vita al progetto Mr. Rubik, che nel 2017 porta alla pubblicazione dell’album “Wasted Paradise” (Mr. T Records).Nello stesso periodo canta nel brano “Emilie”, inserito nell’album di Claude Weisberg “Newest Things” (Recordrunners). Nel luglio 2017 pubblica a suo nome il singolo/videoclip “Here & Now”. Nel 2020 e 2021 pubblica due nuove canzoni, “Runaway” e “Power Healing”, disponibili sulle maggiori piattaforme musicali, quali Spotify, Apple Music, Youtube, SoundCloud.

L’album KALLAAMA” è attualmente in rotazione a livello internazionale sulla prestigiosa piattaforma statunitense Smooth Jazz, dove ha raggiunto il numero 50 della Radio Radar Chart.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: