Sabato 14 gennaio ospite del CPM Music Institute il chitarrista e compositore MAURIZIO COLONNA. L’artista presenterà “Pop Studies for Guitar, Third Series 51-100” (Edizioni Curci, 2022).

Sabato 14 gennaio il chitarrista e compositore MAURIZIO COLONNA sarà ospite alle ore 16.00 del CPM Music Institute di Milano (Via E. Reguzzoni, 15 – ingresso libero su prenotazione), scuola di Alta Formazione Artistica e Musicale, fondata e presieduta da Franco Mussida.

Per l’occasione, l’artista presenterà “Pop Studies for Guitar, Third Series 51-100(Edizioni Curci, 2022), ultimo dei suoi volumi contenente una nuova serie di 50 brani per chitarra.

Un lavoro adatto ai professionisti, ma soprattutto agli studenti per la sua straordinaria efficacia ed elevata qualità artistica, che completa un percorso avviato dai due precedenti volumi, “25 Pop Studies for Guitar” (2016) e “Pop Studies for Guitar, Second Series 26-50” (2018) sempre edizioni Curci, raggiungendo un totale di cento brani per chitarra. I cinquanta studi di questo nuovo volume sono presentati in ordine non progressivo di difficoltà e confermano l’efficacia di una scrittura volutamente essenziale, che incontra le esigenze degli studenti, ma sottende al contempo una trama polifonica articolata e un potenziale espressivo capaci di sollecitare l’estro dei professionisti nelle sale da concerto.

L’esperienza regalata dal volume di Colonna è arricchita da un’esclusiva playlist online di 2 ore, riservata agli acquirenti del manuale, nella quale si possono ascoltare brani eseguiti dal chitarrista-compositore.

Un appuntamento utile e interessante per allievi, apprendisti, professionisti ma anche per semplici appassionati e curiosi affascinanti dal suono e dal magico mondo della chitarra.

Per partecipare all’incontro è necessario prenotarsi al link: https://eventi.mycpm.it/sessions.aspx?_l3=1056  

Maurizio Colonna (Torino, 1959) è considerato unanimemente uno dei più grandi chitarristi classici del nostro tempo. Ha iniziato a suonare la chitarra a cinque anni, a sette ha debuttato in teatro come solista, e a diciassette ha suonato il Concierto de Aranjuez, per chitarra e orchestra, accompagnato dall’Orchestra da Camera dell’Angelicum di Milano, in presenza di Joaquin Rodrigo. Da allora la sua carriera di interprete e compositore lo ha reso celebre in tutto il mondo. Intensa la collaborazione con la pianista compositrice Luciana Bigazzi – con cui ha fondato l’etichetta discografica NCM – e con il chitarrista australiano Frank Gambale. Numerose le apparizioni televisive, i riconoscimenti artistici e i concerti nelle sedi più prestigiose. Ha suonato di fronte al Papa e al Presidente della Repubblica Italiana ed è stato il primo chitarrista classico a esibirsi come ospite al Festival di Sanremo. Ha al suo attivo numerose pubblicazioni editoriali e discografiche. Per Edizioni Curci ha pubblicato: 25 Pop Studies for Guitar (2016), Pop Studies for Guitar, Second Series 26-50 (2018), 12 Pop Duo for Two Guitars (2018), Rock Moments for Guitar, Homage to the Legend (2019) e Pop Studies for Guitar, Third Series 51-100 (2022).

Il CPM Music Institute (riconosciuto Istituto di Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica dal MUR) vanta un programma didattico ricco e articolato di corsi specializzati nella formazione strumentale, vocale e professionale curati da insegnanti professionisti (Basso, Batteria, Canto, Chitarra, Pianoforte&Tastiere, Tecnico del Suono, ProAudioEngineer, Composizione Pop Rock, Writing&Production, Electronic Music Producer, SongWriting, Arpa, Fiati e ViolinoPop Rock) e propone percorsi Accademici, PreAccademici, Multi e Mono Stilistici, Individuali (AFAM, BAC, Diploma, Certificate, Individuali e Master). È inoltre possibile intraprendere il triennio e il biennio AFAM per conseguire il Diploma Accademico di 1° e 2° livello, titoli equivalenti ad una Laurea triennale e magistrale, riconosciute sul territorio nazionale e in tutti i Paesi Europei. 

Molti di coloro che hanno studiato al CPM lavorano oggi in orchestre prestigiose, suonano e cantano come coristi o musicisti all’interno di band di importanti artisti (da Laura Pausini ad Ermal Meta), altri hanno intrapreso carriere artistiche proprie (tra i quali Mahmood, Chiara Galiazzo, Renzo Rubino, Cordio).

Dal 1988 si occupa anche di portare la Musica in luoghi estremi, la più recente iniziativa è CO2 “Controllare l’odio che consiste nell’installazione di speciali audioteche di sola musica strumentale divisa per stati d’animo, attive in 11 carceri italiane (Milano, Opera, Monza, Torino, Alessandria, Roma, Napoli, Venezia, Genova, Bologna, più una variante attiva al carcere minorile Beccaria di Milano). Realizza progetti musicali educativi per il sociale, come le attività educative inserite nei programmi di recupero della Comunità di San Patrignano, e per l’industria, come la progettazione di una radio di qualità per il circuito NaturaSì, per la cultura, con la partecipazione al Premio Campiello Giovani e i corsi formativi per i partecipanti ad Area Sanremo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: