Si chiude al Real Sito di Carditello il grande tour di Riccardo Cocciante

Redazione Pino Attanasio

 

Riccardo Cocciante

Un grande ritorno in Campania per  il grandissimo concerto di Riccardo Cocciante che ritorna  sulle scene dopo un lungo periodo di  assenza.

Riccardo Cocciante

Una nuova serie di tappe in Italia gli hanno consentito di presentare il suo nuovo lavoro discografico “ Cocciante Canta Cocciante.

L’acclamato cantautore  di memorabili canzoni, mai tramontate, e fine compositore della splendida opera ”Notre Dame de Paris”, che ha riscosso consensi internazionali, ha chiuso il suo tour di concerti in Campania scegliendo per questa sua esibizione  una location a dir poco eccezionale, il  sito Reale di Carditello, gestito  dalla  “Fondazione  Real Sito di Carditello ”  costituita dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, dalla Regione Campania e dal Comune di San Tammaro per promuoverne la conoscenza, la protezione, il recupero e la valorizzazione.  La fondazione ,con la presidenza del dott. Luigi Nicolais, figura professionale di altissimo profilo , ne sta facendo ,con immensi sacrifici e lavoro , un eccellenza dell’arte storica monumentale.   

Il prefetto di Caserta Giuseppe Castaldo con Luigi Nicolais

Tornando al grande Riccardo Cocciante  per cui  il passare del tempo ha reso la sua splendida voce ancor più incantevole , si è esibito dal vivo ,nell’ambito del Carditello Festival”  accompagnato dall’orchestra sinfonica “ Saverio Mercadante” di Altamura formata da 32 elementi , mirabilmente diretta dal  suo amico maestro Leonardo de Amicis , e  dalla sua band ritmica formata da,  Alfredo Golino alla batteria ,  al basso Roberto Gallinelli, alle chitarre Ruggero Brunetti, Elvezio Fortunato, alle tastiere programmatore Luciano Zanoni.

Uno spettacolo che per il numerosissimo  pubblico è stato  un onirico viaggio nella” Grande Bellezza”  ovvero canto, musica e storia.

Il pianoforte di Cocciante

Oltre i bellissimi brani storici come Margherita, Cervo a primavera, Quando finisce un amore, Se stiamo insieme, Un nuovo amico, Sincerità,  tanti nuovi brani bellissimi e stupendamente eseguiti  da un vero  mattatore che gli anni lo hanno reso una perla preziosissima della canzone italiana.

 Un repertorio infinito di composizioni per opere musicali di altissimo profilo artistico.

Grandi emozioni  per il pubblico che ha cantato con Riccardo molte delle sue composizioni storiche.

Pino Attanasio reporter

 

Il maestro Leonardo de Amicis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: