Si è conclusa la quarta edizione di ELECTROCLASSIC FESTIVAL, la rassegna musicale in cui l’elettronica incontra le sonorità acustiche. Disponibili i contenuti in streaming sui canali web del festival.

Si è conclusa domenica 27 novembre la quarta edizione di ELECTROCLASSIC FESTIVAL, la rassegna musicale in cui l’elettronica incontra le sonorità degli strumenti tradizionali, che ha presentato 8 appuntamenti con musicisti e ricercatori del suono in luoghi simbolo della cultura e dello spettacolo di Milano.

È possibile rivedere i contenuti di tutti gli eventi sui canali ufficiali di ELECTROCLASSIC FESTIVAL (www.electroclassicfestival.com e https://www.youtube.com/@ElectroClassicFestival)

Il festival, ideato e diretto da FLORALEDA SACCHI, artista pluripremiata e vincitrice di un Latin Grammy,in collaborazione con il musicista e giornalista PIERO CHIANURA, ha registrato sold-out per tutti gli eventi in programma.

Hanno preso parte alla rassegna Stefano Roverso, presidentedi Monroe Institute Italia, che ha applicato la tecnologia audio Monroe Sound Science per far provare al pubblico un accenno di esperienza extra-corporea; il pianista e compositore Maurizio Mastrini che ha eseguito“Hugs”, alternando pianoforte acustico e digitale (un ibrido N3X di Yamaha); Floraleda Sacchi (direttrice artistica del festival) con il suo nuovo progetto per arpa ed elettronica “Crystals and Grains eil pianista, compositore e direttore d’orchestra Manuel Tévar che ha presentato “Il Giardino Elettronico”, un concerto in cui l’elettronica è elemento integrante del dialogo ancora tra i due pianoforti (acustico e digitale) e le sue improvvisazioni.

Inoltre, due eventi erano parte integrante del programma della Milano Music Week: il concerto Clavius del compositore e artista sonoro Daniele Ledda con i suoi straordinari strumenti auto costruiti connessi al laptope infineil talk con lo scienziato e musicista Mauro Ferrari che ha raccontato i “risvolti musicali” del suo recente libro “Infinitamente piccolo. Infinitamente grande” (Mondadori, 2022).

Per la selezione CALL FOR ELECTROCLASSIC,promossa dal Corso di Sound Design dello IED di Milano, il programma ha ospitato la performance di IDRA, al secolo Francesca Pavesi, musicista, producer e sound artist di Milano, che nel suo live set ha miscelato sonorità ambient con l’uso di synth. A causa dell’indisponibilità di uno dei due musicisti, è stata invece annullata la performance del secondo progetto selezionato dalla CALL (il duo LANCI/PIZZALEO).

Tutti gli eventi si sono tenuti in due importanti location della rete culturale milanese: la Fabbrica Del Vapore (Spazio Contemporary Music Hub) e Mare Culturale Urbano.

Organizzato da Amadeus Arte e BigBox Media e promosso da Comune di Milano e Regione Lombardia, ELECTROCLASSIC FESTIVAL è anche content partner della Milano Music Week.

ELECTROCLASSIC FESTIVAL è realizzato in collaborazione con Yamaha Music Europe – Branch Italy, il Corso di Sound Design dello IED di Milano, Mare Culturale Urbano, MMT Creative Lab, MondoVisione e la testata MusicEdu.

ELECTROCLASSIC FESTIVAL è un progetto nato nel 2019 da un’idea di Amadeus Arte, già organizzatore dal 2006 del prestigioso LakeComo International Music Festival e attivo nella promozione di artisti e compositori, e organizzato in collaborazione con BigBox Media, già editore dell’omonima freepress e fondatore della testata MusicEdu. L’idea fondante del festival Electroclassic, di cui è direttrice artistica Floraleda Sacchi, è proporre al pubblico una selezione di progetti di musica dal vivo e ricerche sull’importanza del suono, la cui caratteristica comune è quella di sfruttare le moderne tecnologie digitali per espandere le personalità timbriche degli strumenti acustici e stimolare quelle percettive degli ascoltatori di musica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: