Temporale a Napoli e Caserta, danni gravissimi. Ferita ragazza Pignasecca e alberi caduti ovunque.

L’acquazzone che si è abbattuto su Napoli e provincia ha causato forti disagi in molte aree: strade completamente allagate, automobili bloccate in sottopassi trasformati in piscine, carreggiate invase dai rifiuti trasportati dalla pioggia. Per oggi la Protezione Civile aveva proclamato l’Allerta Meteo Gialla, dalle 6 a mezzanotte.

Dieci minuti di pioggia intensa hanno causato numerosi danni a Napoli: una ragazza ferita alla Pignasecca, travolta da una tettoia abusiva volata via da uno stabile. La giovane ha riportato contusioni e ferite alla testa e alle gambe. Al Vomero, nella zona dello stadio Arturo Collana, cadono perfino gli alberi. Problemi da Soccavo a Ponticelli, decine le chiamate arrivate al numero 115 dei Vigili del Fuoco.

Alberi al Vomero e Colli Aminei
Tettoia alla Pignasecca

Strade completamente allagate, tombini che esplodono, sottopassi che diventano piscine con le automobili che rimangono intrappolate. Dopo l’acquazzone che si è abbattuto su Napoli e provincia è il momento di fare la conta dei danni. E spesso a causare i maggiori disagi è l’assenza di manutenzione alle caditoie e ai canali di scolo che, ostruiti da terreno o spazzatura, smettono di essere importanti sistemi di drenaggio e finiscono col diventare dei tappi.

Sotto il viadotto tra via Comunale San Severino e via Tommaso Fasano, nel quartiere Poggioreale, a Napoli, un automobilista è rimasto imprigionato nell’acqua, la vettura è stata coperta quasi fino all’altezza dei finestrini.Scene analoghe di strade allagate e automobilisti in difficoltà arrivano da Giugliano, Melito, Mugnano, Marano e da altri comuni della provincia di Napoli. A Marano, come avviene spesso in caso di forti piogge, piazza Garibaldi è diventata impraticabile: la strada, in discesa, si è completamente allagata.

In diversi casi il livello dell’acqua ha superato quello dei marciapiedi, costringendo commercianti a chiudere le saracinesche per evitare di ritrovarsi coi locali allagati. Al momento, anche se sono molte le segnalazioni di danni causati dalla pioggia, non si registrano fortunatamente feriti.
Per la giornata di oggi la Protezione Civile aveva proclamato l’Allerta Meteo di colore Giallo dalle 6 fino alla mezzanotte, indicando la possibilità di temporali e rovesci di moderata intensità. In molte zone, come per esempio nei quartieri del Vomero e del Rione Alto, i fulmini hanno fatto scattare l’allarme di esercizi commerciali. A Napoli il Comune aveva deciso di chiudere in via precauzionale i parchi pubblici.

Anche a Caserta e provincia i danni sono stati rilevanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: