A Pupi Avati le fettuccine piacciono con burro e parmigiano, ovvero quelle de “Il vero Alfredo”

Pupi Avati, “Ambasciatore della Cultura Italiana nel mondo” declinata con il linguaggio cinematografico, è stato di recente autorevole ospite de “Il Vero Alfredo”, situato in  piazza Augusto Imperatore a Roma, tempio della tradizione gastronomica tricolore.

Accanto alle mitiche “Fettuccine burro e parmigiano”, un must dell’international food brand fondato 115 anni fa da Alfredo di Lelio I, il celebre regista, accolto con l’abituale savoir faire  dalle  patron  Ines di  Lelio e Chiara Cuomo,  ha degustato le prelibatezze tipiche romane confezionate dallo chef della casa e dal suo eccellente staff, ampliando nobilmente  l’interminabile “lista” di altissimi  nomi del panorama artistico-culturale mondiale ospiti  del  locale in più di 100 anni  di brillante attività.

Considerato un “negozio storico di eccellenza” dal Comune di Roma oltre che  un bene culturale attestato dal Ministero della Cultura  con appositi decreti di vincolo del 2018, estesi anche alla stessa attività di ristorazione  “Il Vero Alfredo” è attualmente sotto minaccia di un’ iniziativa  di sfratto da parte della  Società immobiliare del Gruppo  Benetton, Edizione Property;  ciò nonostante, grazie alla suo glorioso know how che, in oltre un secolo, ha visto annoverare tra i suoi prestigiosi clienti, nomi di eccellenza dell’intelligentia internazionale , “Il Vero Alfredo” continua ad essere un punto di riferimento per tutti coloro che inseguono “la cultura”, intesa come la più affascinante ed autorevole espressione  dei moti del pensiero umano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *