Il 24 giugno arriva il CPM LET’S GROOVE DAY, la presentazione del dipartimento di basso e batteria della scuola di musica fondata e presieduta da Franco Mussida.

Il 24 giugno presso il CPM Music Institute (Via Privata Elio Reguzzoni, 15) si terrà il CPM LET’S GROOVE DAY, un doppio appuntamento per conoscere il DIPARTIMENTO DI BASSO E BATTERIA della scuola di musica fondata e presieduta da Franco Mussida.

Dino D’Autorio e Roberto Gualdi, Responsabili dei Dipartimenti di Basso e Batteria, insieme ai docenti e ai diplomati della scuola, presenteranno la sezione ritmica e l’offerta formativa dedica ai bassisti e batteristi.

Alle ore 18.00 Dino D’Autorio terrà un incontro dedicato ai bassisti in cui interverranno Antonio Petruzzelli, Giulio Corini e Siro Burchiani, professionisti del Pop, Jazz e Rock, mentre Roberto Gualdi, con i docenti Giovanni Giorgi, Marco Lori, Emiliano Cava e Matteo Sarubbi, presenterà l’offerta didattica di Batteria.

Agli incontri prenderanno parte anche Giordano Giorgi e Luca Pegorari, studenti diplomati nel Triennio Accademico di Batteria Pop Rock che hanno concluso in maniera eccellente il loro percorso di studi e hanno fatto della loro passione una professione.

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria al seguente link: https://eventi.mycpm.it/eventi.aspx?_l2=166.


Al termine della presentazione del Dipartimento di Basso e Batteria, dalle ore 18.45 si terranno le audizioni per entrambi gli strumenti.

Per sostenere le audizioni è possibile prenotarsi tramite i seguenti link: https://eventi.mycpm.it/sessions.aspx?_l3=1182 (audizioni di Basso) e https://eventi.mycpm.it/sessions.aspx?_l3=1181 (audizioni di Batteria).

Sul sito www.cpm.it/come-iscriversi#ui-id-3 sono disponibili i programmi di preparazione.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito ufficiale del CPM (www.cpm.it), inviare una e-mail a corsi@cpm.it o chiamare allo 02.6411461. 

DINO D’AUTORIO, arrangiatore e bassista, è Responsabile del Dipartimento di Basso e docente, tra le altre materie, di Contemporary Bass Style, Advanced Techniques e Bass&Drums al CPM Music Institute. Nel corso della sua carriera lunga 45 anni ha lavorato, in studio, live e produzioni televisive con artisti di fama nazionale e internazionale, tra cui Andrea Bocelli, Al Bano, Angelo Branduardi, Riccardo Cocciante, Renato Zero, Patty Pravo, Enrico Ruggeri, Franco Califano, Giorgio Gaber, Laura Pausini, Lionel Ritchie, Ornella Vanoni e molti altri.

ROBERTO GUALDI è Responsabile di Dipartimento e docente di Contemporary Drum Style, Drum Techniques, Rock & Heavy Drum Styles e Percezione Ritmica presso il CPM Music Institute, dove si è diplomato nel 1993. Dopo un’esperienza con le orchestre da ballo, la collaborazione con il chitarrista Ricky Portera lo introduce al mondo della musica italiana, ritrovandosi a suonare nel corso della sua trentennale carriera con artisti del calibro di Paola Turci, Lucio Dalla, PFM, Piero Pelù, Dolcenera, Roberto Vecchioni, Enzo Jannacci, Milva, e a fondare una serie di progetti come i Four Tiles (con Cesareo, Guido Block e Stefano “Sebo” Xotta) e i Twinscapes (con Colin Edwin dei Porcupine Tree e Lorenzo Feliciati). Ha recentemente pubblicato il manuale “Ritmologia. Il musicista e la gestione consapevole del tempo” (Volontè&Co., 2022). 

Il CPM Music Institute (riconosciuto Istituto di Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica dal MUR) vanta un programma didattico ricco e articolato di corsi specializzati nella formazione strumentale, vocale e professionale curati da insegnanti professionisti (Basso, Batteria, Canto, Chitarra, Pianoforte&Tastiere, Tecnico del Suono, Composizione Pop Rock, Electronic Music Producer, SongWriting, Arpa, Fiati e ViolinoPop Rock) e propone percorsi Accademici, PreAccademici, Multi e Mono Stilistici, Individuali (AFAM, BAC, Diploma, Certificate, Individuali e Master). È inoltre possibile intraprendere il triennio e il biennio AFAM per conseguire il Diploma Accademico di 1° e 2° livello, titoli equivalenti ad una Laurea triennale e magistrale, riconosciute sul territorio nazionale e in tutti i Paesi Europei. 

Molti di coloro che hanno studiato al CPM lavorano oggi in orchestre prestigiose, suonano e cantano come coristi o musicisti all’interno di band di importanti artisti (da Laura Pausini ad Ermal Meta), altri hanno intrapreso carriere artistiche proprie (tra i quali Mahmood, Chiara Galiazzo, Renzo Rubino, Cordio, Tananai).

Dal 1988 si occupa anche di portare la Musica in luoghi estremi, la più recente iniziativa è CO2 “Controllare l’odio che consiste nell’installazione di speciali audioteche di sola musica strumentale divisa per stati d’animo, attive in 11 carceri italiane (Milano, Opera, Monza, Torino, Alessandria, Roma, Napoli, Venezia, Genova, Bologna, più una variante attiva al carcere minorile Beccaria di Milano). Realizza progetti musicali educativi per il sociale, come le attività educative inserite nei programmi di recupero della Comunità di San Patrignano, e per l’industria, come la progettazione di una radio di qualità per il circuito NaturaSì, per la cultura, con la partecipazione al Premio Campiello Giovani e i corsi formativi per i partecipanti ad Area Sanremo.

www.cpm.it

www.facebook.com/CPMMusicInstitute

www.youtube.com/user/CentroProfMusica

www.instagram.com/cpmmusicinstitute

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *