Folkest 2023: tra gli ospiti anche Randy Brecker

Si aggiunge un ospite di grande prestigio a questo Folkest 2023: in coda agli appuntamenti di questa grande rassegna fra i suoni del folk nazionale e internazionale e non solo (15 giugno- 3 luglio), il 7 agosto prossimo il Castello di Udine ospiterà il mitico Randy Brecker con l’Orchestra dell’Accademia Musicale Naonis sotto la direzione del Maestro Valter Sivilotti, al pianoforte Glauco Venier, in un programma dalle mille sfaccettature dedicato ai grandi del ‘900 come Duke Ellington, Cole Porter e George Gershwin: un omaggio alla grande musica americana reso magico dalla tromba di Brecker, uno tra i jazzisti più importanti degli ultimi cinquant’anni. Gli arrangiamenti sono dello stesso Maestro Sivilotti, firmati a quattro mani con Michele Corcella, compositore e direttore d’orchestra divenuto celebre per aver scritto e arrangiato per i più noti artisti provenienti dal mondo della canzone d’autore tra cui Silvio Rodriguez, Sergio Endrigo, Edoardo De Angelis, Tosca, Bruno Lauzi, Omara Portuondo, Ron, Elisa.

Vincitore di svariati Grammy Awards, Brecker si è esibito sui più importanti palcoscenici mondiali e vanta collaborazioni con artisti del calibro di Bruce Springsteen, Elton John, Aretha Franklin, Joe Cocker, Eric Clapton, Lou Reed, Frank Zappa e Ringo Starr e Liza Minnelli. Compositore oltre che trombettista e suonatore di flicorno, è divenuto celebre per la sua versatilità e per la ricchezza di un suono che non ha paura di attraversare stili e musiche anche lontane fra di loro.
Ricordiamo che, tra gli ospiti scelti dal direttore artistico di Folkest Andrea Del Favero per questa edizione, troviamo anche: 99 Posse, Xavier Rudd, Nuova Compagnia di Canto Popolare, Riccardo Tesi, Massimo Priviero e Scarlet Rivera. Per un’edizione di Folkest che festeggia mirabilmente i suoi 45 anni di grandi scelte artistiche, curiosità e coraggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *