Grande successo per la presentazione del libro “Mangia che sei a dieta” della dott. ssa Alessia Aprea

Successo annunciato per l’evento della dottoressa Aprea

La presentazione del libro, condotta magistralmente da Gabriele Parpiglia, ha visto un red carpet prima e un party dopo.

L’evento

Una presentazione differente quella del volume della dottoressa Alessia Aprea, che, proprio come il suo metodo di dimagrimento, si è distinta per la sua particolarità. Tutto è iniziato con un red carpet, all’interno del Gold Tower Hotel, che ha guidato gli ospiti fino alla sala, non prima di aver concesso qualche minuto ai flash dei fotografi. La presentazione di “Mangia che sei a dieta”, il libro della dott.ssa Aprea, ha visto come relatore Gabriele Parpiglia, che ha presentato il libro, intervistato l’autrice e moderato l’evento, organizzato dall’agenzia “The Code Srl”. A condividere il palco con il talentuoso giornalista e scrittore Alessia Aprea, autrice del volume, Carmine Borriello, consulente di marketing che ha curato la grafica del libro e Fabrizio Scippa, organizzatore dell’evento e fondatore di “The Code”.  Parpiglia ha salutato il numeroso pubblico in sala, confessando un vero e proprio interesse personale all’argomento e ha confidato di aver letto con piacere il libro, e le ricette contenenti. Un piccolo vademecum altamente motivante per tutte le persone che devono affrontare un percorso di dimagrimento dove possono trovare frasi di self-care, ricette di piatti saporiti cucinati in chiave leggera e la spiegazione del metodo DIFFERENT DIET, un metodo in cui si può dimagrire mangiando di tutto, concedendosi piccoli sgarri e non rinunciando ai carboidrati. “La dottoressa con il sorriso” così conosciuta dalla sua BIG Family, ossia i suoi pazienti, si è aperta a Gabriele Parpiglia, raccontando le sue origini, come è iniziato tutto, in quel piccolo studio di Cercola. Ha sottolineato quanto l’appoggio della sua famiglia sia stato fondamentale, anche quando improvvisamente si rese conto di non riuscire più a gestire da sola lo studio perché era aumentato in maniera esponenziale il numero di pazienti. Da lì poi lo studio di Casalnuovo, che condivide con l’amata sorella Nadia, fisioterapista, con cui condivide l’obiettivo di rendere la vita migliore alle persone. Fino ad arrivare ai nostri giorni con l’aggiunta degli studi di Napoli e Milano, la crescita di popolarità sul web e in TV, alla pandemia e alla sua condivisione gratuita sul web di ricette “sane” ma gustose, fino ad arrivare all’idea del libro suggeritale da tanti suoi pazienti e followers sempre desiderosi di nuove ricette e consigli. Una presentazione dinamica, interattiva, guidata con maestria dallo scrittore calabrese di adozione milanese, che ha saputo coinvolgere il pubblico rendendo la presentazione una bella chiacchierata in stile “TALK SHOW”, con testimonianze di pazienti, momenti di riflessione, risate, ed emozioni forti. Come quella in cui Gabriele ha salutato il compagno della dottoressa, altro pilastro della sua vita personale e professionale, che, come ha sottolineato lo stesso scrittore a breve diventerà papà, questo è un momento di successo dunque personale e professionale per la dottoressa che sta vivendo in “dolce attesa” queste belle emozioni. Qui la commozione della dottoressa, proprio su questa emozione si è chiusa la tavola rotonda che ha avuto come fil rouge quello di ironizzare e demonizzare le false credenze sulla nutrizione come quella delle famose “quattro mandorle” che il sagace Parpiglia ha reso un tormentone della presentazione. 

“Il paziente spesso è demotivato e demoralizzato quando si rivolge a me, spesso viene in studio piangendo, non va bene, per prima cosa motivo i miei pazienti”. A proposito delle diete “fai da te” da evitare ha ricordato di “non saltare mai i pasti, fare cinque pasti al giorno, non incorrere nell’errore di molti e cioè quello di saltare la cena o peggio sostituirla con la frutta, non va bene perché sono zuccheri assimilabili, privilegiare le proteine sì ma non trascurare mai i carboidrati”. L’evento poi, organizzato da Scippa e dal team The Code, si è spostato in terrazza per un brindisi e un light dinner ammirando lo skyline di Napoli. 

Gli ospiti

Molti gli ospiti che sono intervenuti alla serata. Vito Francesco Paglia, inviato di cronaca e attualità per Mediaset e coautore di “Le storie di Chi l’ha Visto?”. Anna Capasso, cantante e attrice, attualmente in promozione con la sua HIT dell’estate 2022 “L’estate su di noi” che ha avuto un successo in quanto a visualizzazioni, il video è girato tra Napoli e Sorrento e il pezzo parla della gioia di vivere questa ritrovata “normalità”. Miriam Landi, TikToker nota per il tormentone “In Naples we don’t say..”, in edicola con l’omonimo libro, dove traduce modi di dire dall’inglese al napoletano. JOKA DIABLO giovane e talentuoso rapper da milioni di visualizzazioni, attualmente fuori con “brasiliana”. Jey Lillo, prestigiatore POP dal volto d’angelo che incanta i VIP con i suoi giochi, famosi i suoi TikTok. ENZO DONG, rapper napoletano molto noto tra i più giovani, che vanta grande seguito sui social, e ad oggi noto anche ai meno giovani per le recenti collaborazioni con Gigi D’Alessio, che l’hanno portato ad esibirsi sui palchi più prestigiosi e nelle trasmissioni italiane più importanti. Timo Suarez conduttore radiofonico e televisivo dal viso che buca lo schermo Vincenzo Alfieri, simpaticissimo influencer napoletano, sui social fa ironia sulla vita dei giovani e non risparmia una sana auto-ironia. Gianluca Tornese ex corteggiatore di “Uomini e Donne” finalista de “La Pupa e il Secchione” 2021. Deianira Marzano, la “terribile” del web, nota per i suoi scoop, per i tormentoni “ma come mai” “ma tutt’apposto?” e per le varie apparizioni in Mediaset. Mariano Catanzaro, statuario e simpaticissimo ex corteggiatore ed ex tronista di “Uomini e Donne”.  Salvatore Pisano, il bellissimo imprenditore che strizza l’occhio alla TV, Benedetta Sbrizzi, giovane modella salernitana di rara bellezza, l’imprenditrice digitale Dalila Branzani, sorella di Oscar, nota per la sua linea di beachwear. Si ringraziano per la partecipazione la numerosa stampa e le televisioni intervenute. Tantissimi i fotografi presenti che hanno prestato la propria arte, una menzione speciale per: Michele Annese, Bruno Fontanarosa, Vincenzo Burrone, Giovanni Cirillo, Gianluca Coruzzo, Marco Falco, Giuseppe Filosa, Attilio Regimondi, Alfredo Russo. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: