Il 19 e 20 agosto a FERRARA, come anteprima del MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti, il FE-STIVAL DAYS, il primo festival indipendente ed emergente. Tra gli ospiti CRISTINA DONÀ e PIERPAOLO CAPOVILLA E I CATTIVI

Il 19 e 20 agosto arriva allo Spazio Sonika di FERRARA il FE-STIVAL DAYS, il primo festival indipendente ed emergente, organizzato dal MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti, con il sostegno dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Ferrara, in collaborazione con Spazio Sonika, Natural Head Quarter e Alka Record Label.

Ospiti d’eccezione saranno la cantautrice Cristina Donà, che il 19 agosto presenterà dal vivo il suo nuovo album “DeSidera”, e la band Pierpaolo Capovilla e i Cattivi Maestri che salirà sul palco il 20 agosto.

Insieme a loro sul palco del Fe-stival Days saliranno anche altri artisti, tra i quali Silvia Zaniboni, Angelae, Radiolondra e Emoji of Soul e i Siriana, Ognibene, Ecofibra e Renesto degli Strike

Al Fe-stival Days parteciperanno anche i 4 finalisti del contest Ferrara Sound, concorso organizzato dal MEI con il Comune di Ferrara. Selezionati da una giuria coordinata da Giordano Sangiorgi e Massimiliano Lambertini, il rapper Donegat e la cantautrice folk Marti si esibiranno il 19 agosto, mentre la band pop-rock Ex Polvere e il cantautore Adriano Saponaro il 20 agosto.

Al termine delle due serate la giuria sceglierà il vincitore assoluto, il quale potrà esibirsi al MEI25, che si terrà dal 30 settembre al 2 ottobre a Faenza (RA)

In occasione del Fe-stival Days, lo Spazio Sonika ospiterà in entrambi i giorni a partire dalle ore 16.00 il MERCATO DEL DISCO, che sarà presente anche al MEI l’1 e il 2 ottobre. In collaborazione con il Music Day Roma e con il MEI, la manifestazione rappresenta un’immersione nella storia della musica dagli anni ’50 ad oggi: due giornate ricche di eventi per riscoprire la magia del vinile a 33 e 45 giri, dei MIX, dei CD e dei più diversi gadgets. Saranno presenti espositori specializzati in ogni genere musicale: metal, punk, psichedelica, folk, funky, rock, soul, disco dance, progressive, hip-hop, jazz, classica, cantautorato italiano e molti altri. Durante la due giorni del Mercato del Disco sarà possibile acquistare e vendere dischi, dai più comuni fino a quelli più rari e preziosi, avvalendosi del supporto e della professionalità degli espositori.

Fin dalla prima storica edizione, il MEI,  la manifestazione, fondata e diretta da Giordano Sangiorgi, è stata la piattaforma di lancio della nuova scena indipendente italiana con artisti che sono diventati pilastri della musica in Italia (tra gli altri Diodato, Afterhours, Bluvertigo, Marlene Kuntz, CSI, Pitura Freska, Baustelle, Caparezza, Negramaro, Brunori Sas, Perturbazione, Marta sui Tubi, Offlaga Disco Pax, e tantissimi altri) e ha premiato emergenti oggi considerati punte di diamante della nuova scena artistica del nostro Paese (come Ermal Meta, Fulminacci, Lo Stato Sociale, Ghali, I Cani, Canova, Calcutta, Zibba, Mirkoeilcane, Le Luci della Centrale Elettrica, Motta, Colapesce, Cosmo e tanti altri). Tanti sono stati anche gli artisti che hanno mosso i loro primi passi proprio al MEI, come ad esempio Daniele Silvestri che nel 1997 allestì un suo stand espositivo e più recentemente i Måneskin, che al MEI di Faenza hanno realizzato una delle loro primissime e uniche esibizioni in un festival indipendente fuori da Roma. Durante i suoi 27 anni di attività il MEI, con le sue edizioni ufficiali insieme alle tante edizioni speciali (a Bari, Roma e in altre città), ha registrato un totale di 1 milione di presenze, la partecipazione di 10 mila artisti e band dal vivo, 5 mila realtà musicali coinvolte in expo e convegni e 1000 giornalisti (più di 100dal resto d’Europa) che hanno parlato del MEI contribuendo a renderla la più importante vetrina della nuova e nuovissima musica italiana. Anche quest’anno il MEI trasformerà Faenza per tre giorni in una vera e propria città della musica con concerti, presentazioni musicali e letterarie, convegni e mostre, affiancati da una parte espositiva rivolta agli operatori della filiera musicale con l’obiettivo di sostenere la crescita e la diffusione di una cultura musicale indie ed emergente. Verranno selezionate le migliori realtà indie italiane grazie al circuito di AudioCoop, che rappresenta circa 200 piccole etichette discografiche indipendenti italiane, e saranno presenti, unico caso in Italia, i vincitori di oltre 100 festival e contest per emergenti provenienti da tutta la Penisola e selezionati da AudioCoop, coordinamento etichette indipendenti, dalla Rete dei Festival,dal circuito di AIA – Artisti Italiani Associati, insieme a La Squadra per la Musica, il programma in oltre 150 radio Classic Rock on Air. Quest’estate, inoltre, il MEI 25 realizzerà vari eventi in anteprima in diverse città italiane come Procida, Capitale della Cultura, Rimini e tante altre.

Il MEI 2022 è realizzato con il contributo di Comune di Faenza, Regione Emilia-Romagna, Emilia Romagna Music Commission, AFI – Associazione Fonografici Italiani, La BCC Ravennate Forlivese e Imolese, Confesercenti Ravenna, ERCultura, Camera di Commercio di Ravenna, SIAE, Nuovo IMAIE, Lazio Sound, Ministero della Cultura, Unione Romagna Faentina. Inoltre collaborano Terapia Artistica Intensiva, Esibirsi, Siedas, It-Folk, Music Day e Figurine Forever.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: