Intervista agli Effemme per l’uscita di “Dove inizia il fiume”

Abbiamo avuto il piacere di intervistare gli Effemme, progetto che nasce su un palco nei primi mesi del 2023 dall’incontro di Francesco Fry Moneti e il cantautore Michele Mud Negrini, che in questa piacevole chiacchierata ci racconteranno il nuovo singolo “Dove inizia il fiume”.

Ciao ragazzi. Innanzitutto, vi chiediamo come nasce il progetto Effemme e quando.
Ciao e grazie per questo spazio. Il Progetto nasce dall’incontro. Il Booking con cui lavora da tempo, durante l’inverno scorso, aveva organizzato qualche live a Francesco. Ha visto una affinità fra noi e ci ha messo in contatto. Dopodichè è stata la musica e l’affinità personale a guidare: ci siamo incontrati in un live di Francesco, abbiamo suonato un paio di brani insieme e poi ci siamo scambiati delle idee che poi sono diventate la scaletta del live e il primo singolo registrato insieme.

Parlateci del vostro nuovo singolo “Dove inizia il fiume”. Com’è nato il testo? Qual è la sua storia?
Dove inizia il fiume è un brano che aveva scritto Michele qualche tempo fa ma che ancora non aveva trovato il giusto arrangiamento per essere concluso. Fra gli ascolti che ci siamo scambiati c’era anche questo e Francesco ci ha visto un potenziale rispetto al suond che stavamo costruendo… e ci ha visto lungo!
Il testo nasce dall’esigenza di riconnettersi alle cose importanti della vita. Che spesso non sono quelle che la società sbandiera. Mentre intorno a noi tuti gridano più forte per avere ragione, per avere successo, per avere… abbiamo voluto scrivere una canzone per ricordarci di quanto invece le cose più importanti siano in ciò che siamo, nella qualità relazioni che abbiamo, nel rapporto con la natura.

Cosa potete dirci riguardo il videoclip del singolo?
Il Videoclip è un Lyrics in cui le immagini sono prese da uno dei nostri primi live. Ci piaceva dare fin da subito l’idea che la dimensione live fosse centrale nel nostro progetto. Abbiamo messo quelle immagini come sfondo al Testo della canzone, mescolandole con immagini che toccassero i due poli del racconto: la natura e lo sviluppo tecnologico. Entrambe hanno un loro fascino ma ci piacerebbe che la natura rimanesse sempre come una priorità: è la nostra casa e una nostra compagna a cui dobbiamo la vita. Sarebbe bello ricordarcelo più spesso.

Avete già qualche data live in programma?
Nonostante il progetto sia nato da pochi mesi, abbiamo già fato una decina di live e ne abbiamo ancora un paio prima dell’estate. Ci piace ricordare quello del 21 Luglio a Voci per la libertà – una Canzone per Amnesty, un Festival a cui siamo entrambi molto legati, avendolo vinto sia Francesco fra i big con i Modena City Ramblers che Michele come emergente e che continua da più di 20 anni a promuovere il connubio fra musica e diritti umani a cui crediamo molto anche noi.

I vostri progetti futuri? Qualche anticipazione?
L’estate sarà dedicata ai live ma, vista l’esperienza di Dove inizia il fiume, ci siamo detti che appena le acque si calmano, ci ritroveremo a fare nuovi ascolti per nuovi brani da scrivere insieme. Abbiamo trovato l’interesse di Black Candy Production, una etichetta importante di grande esperienza e, avendo anche già un booking alle spalle, siamo contenti di poterlo fare avendo alle spalle già una squadra di lavoro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *