L” incoerenza elevata a sistema : ritornano le strette sulle misure Covid

Testo di: Antonella Pappalardo

… Ridicolo! Semplicemente ridicolo è quello che sta accadendo in questi giorni riguardo alle altalenanti e incoerenti decisioni centrali per il contenimento del Covid 19! Di ieri la notizia della chiusura delle discoteche a partire dalla giornata odierna ( guarda caso la movida della Domenica è stata salvata !!!) e l’ obbligo di mascherina negli spazi aperti allorquando si intravede la possibilità di assembramenti! … Della serie , quest’ ultimo provvedimento ” vedi tu …, a piacimento tuo…,se ti pare…, a interpretazione… , se è il caso… metti la mascherina ! ” … Direttive chiare senza dubbio !!! Mah !
Una gestione da genitori sprovveduti, deboli, per non dire incapaci , alle prese con figli capricciosi …Basta un urletto in più ed eccoli accontentati! Chi batte i piedi per terra vince in questo paese … poi iniziano le morti a risvegliare le coscienze ! Mi chiedo quale sia la verità, quale sia stata ! … Siamo passati dalla ” prigione” delle nostre case con supercontrolli e terrorismo mediatico, e non solo , quotidiano alla concessione di allegre serate in compagnia , alla liberalizzazione dei voli e perché no? Anche delle crociere!!! … “Per far muovere l’ economia” la motivazione !!! Certo! Si doveva muovere , ma non necessariamente lasciando andare numeri sconsiderati di persone all’ estero mettendoli a rischio ! … Non consentendo assembramenti ad ogni pie’ sospinto perché è naturale che , soprattutto i giovani, in una serata da ballo , le distanze difficilmente le mantengono! E intanto?? Mentre si è consentita la
” riproduzione ” di untori nelle notti brave delle coste nazionali e non , c’ era chi senza un minimo suggerimento serio e chiaro si affannava a garantire la riapertura delle scuole a Settembre … !

Scelte razionali e ponderate quelle messe in atto dalle scuole lasciate in balia di loro stesse ,con la parola magica ” autonomia ” , una parola che mi è sembrata avere lo stesso suono di quando al mocciosetto di 2 anni per zittirlo diciamo ” ma tu sei grande, non devi fare capricci! ” , ma allo stesso bimbo per non portarlo dietro perché ci è di impiccio diciamo ” tu sei piccolino , poi da grande verrai!” Coerenza ! Ci vuole coerenza sempre !!! Si è grandi o piccoli a piacimento nostro , si è autonomi o non autonomi a piacimento di chi??? … E come se non bastasse favole e leggende dispensate qua e là, propagandate a gran lettere attraverso i media per alimentare illusioni e delusioni ! Aumento di organici ed eliminazione delle classi pollaio, banchi monoposto e soldi in quantità per l’ edilizia scolastica … i tormentoni dell’ estate 2020 ! Ritornelli che ci resteranno nella mente ! Favole veicolate per captatio benevolentiae … considerato il periodo fatemelo dire ! … Promesse tipiche da propaganda elettorale che forse,una volta tanto, non saranno disattese , perché non solo non ci saranno i pollai , ma forse nemmeno i pollastrelli nelle classi ! … Colpa di chi? Colpa di cosa ?Di tutti e di nessuno ! Della volontà insita di trasgredire tipica della natura umana , dell’ incapacità di discernere ciò che è necessario dal superfluo ! … Eppure credevamo che il lockdown ci avesse insegnato qualcosa ! … ma noi siamo sempre il popolo da attrarre con ” panem et circenses ” … Corsi e ricorsi storici ben noti ai nostri politici! Cosa dire? Speriamo solo che il rumore di musiche assordanti e il vociare di aereoporti affollati non privi i nostri figli del suono della campanella scolastica ! … Bell’ esempio avremo dato … ! Sarebbe bastato un briciolo di coerenza per non pagare il prezzo di capricci! …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: