Tromba d’aria in Versilia. Forte dei Marmi distrutto il Twiga di Briatore e Santanchè Video

Danni e disagi in Versilia per una tromba d’aria di questa mattina. Non sono mancati problemi lungo le spiagge e sui viali a mare.

Decine gli interventi dei vigili del fuoco per alberi abbattuti dal vento forte e rami finiti sulle strade, da Viareggio a Lido di Camaiore.

Danni e disagi per il maltempo in tutta la provincia di Lucca. Dalla Versilia, alla Piana fino alla Valle del Serchio un violento temporale iniziato sulla costa con una tromba d’aria ha provocato minuti di paura, con la caduta di alberi e tegole lungo le strada. A Pietrasanta è crollato un tetto di un condominio in viale Roma: sul posto una squadra dei vigili del fuoco con mezzo aereo per la messa in sicurezza.

Daniela Santanchè al Twiga
Twiga
Mercato in Versilia

Il nubifragio è iniziato in Versilia. Qui una violenta tromba d’aria ha provocato danni a Viareggio, dove in passeggiata sono stati rovesciati perfino i cassonetti dei rifiuti e alcuni motorini. Divelte dalla furia del vento le tende di diversi stabilimenti balneari. Un grosso albero è caduto sulla variante Aurelia nei pressi dell’uscita Viareggio Sud, che è stata chiusa al traffico per rimuovere la pianta. Sempre a Viareggio un albero è caduto su alcune auto in sosta alla stazione vecchia della città. Sempre a Viareggio, in via Udine, in pineta, sono caduti 4 pini che hanno colpito la ringhiera di un condominio senza fare fortunatamente danni a persone.

In pochi istanti si è scatenato il finimondo, Una tromba d’aria ha colpito Forte dei Marmi danneggiando tetti, strappando tende e attrezzature da spiaggia e, soprattutto, facendo crollare la grandi installazioni artistiche collocate in piazza Navari. Diverse settimane fa, ci sono state scene apocalittiche con la maxi opera d’arte Insegna torno – che fa parte dell’esposizione di Bombardieri – che è letteralmente collassata in avanti schiacciando le biciclette parcheggiate nella rastelliera presente all’ingresso del pontile. Quelle cinque bocche sospese su una grande struttura metallica sui sono piegate a causa delle raffiche di vento e solo per fortuna non hanno investito nessun passante, trascinando però una serie di critiche sui social per la pericolosità della situazione non arginata da un adeguato ancoraggio al suolo. Un super lavoro ieri per gli operai che hanno rimosso l’intera installazione e, già dalla mattina, per i proprietari degli stabilimenti balneari che hanno provveduto in fretta e furia a sistemare l’arenile puntellato di sdraio spezzate e patini con porzioni divelte.

La tromba d’aria ha arrecato danni anche alla colonia marina di Forte dei Marmi (patino e attrezzature rotte) e pure quella del comune di Seravezza che si trova a Vittoria Apuana. La protezione civile comunale, passato il fortunale, ha effettuato controlli di verifica su tutto il territorio, non riscontrando gravi problemi. I maggiori danni sono stati rilevati alla struttura marina dove, conclusa la seduta del consiglio comunale, si sono recati anche il sindaco Lorenzo Alessandrini con gli assessori, allo scopo di verificare personalmente la situazione. La tromba d’aria ha infatti investito la spiaggia, causando danni alle tende, “spogliandole” dei cannicci e della copertura ombreggiante. Già in mattinata gli operai comunali si sono messi al lavoro per il ripristino dei danni che richiederanno un paio di giorni. La colonia, che in questo periodo ospita gli anziani, è rimasta comunque regolarmente aperta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: