All’Osservatorio Astronomico di Capodimonte il premio “Oltre l’Orizzonte” per Peppino Di Capri.

All’Osservatorio Astronomico di Capodimonte il premio “Oltre l’Orizzonte” per Peppino Di Capri.

Si è svolto, nella splendida location dell’Osservatorio Astronomico (foto di Pino Attanasio) di Capodimonte con  strettissime regole anticovid , il premio” Oltre L’Orizzonte ” patrocinato dalla Camera dei Deputati. Il premio fa parte della bella rassegna ” I Luoghi della Musica tra Libri ed Astri”  nella sua quindicesima edizione ,capitanato dall’instancabile prof. Elio Lupi.

Nella rinomata stagione concertistica dell’associazione “Ex Allievi del Conservatorio S.Pietro a Maiella di Napoli si esibiscono i migliori concertisti e nomi importanti della musica classica e moderna . Il premio citato  infatti premia un esponente del mondo artistico della musica, nel caso specifico della nostra serata ha premiato Peppino di Capri che ha ricevuto la medaglia di rappresentanza conferita alla manifestazione dal presidente della repubblica Sergio Mattarella. Numerosi altri riconoscimenti per le eccellenze del mondo del lavoro ,dell’arte, della cultura, del giornalismo e della scienza presenti alla serata.

In collaborazione con L’Osservatorio Astronomico di Capodimonte rappresentato dall’ illustrissima  direttrice Marcella Marconi , il Corpo Consolare di Napoli ed  il Pontificio Istituto di Musica Sacra del Vaticano, rappresentato dal M° Vincenzo de Gregorio presidente onorario dell’associazione ex allievi, sono stati  premiati  quest’anno :  il pianista Roberto Cominati ,il capitano di vascello Gennaro Carola, il cantante Peppino di Capri, le astrofisiche Mariafelicia De Laurentis e Marcella Marconi, l’artista Lino Vairetti, la giornalista Deborah Farina, l’antropologa Mariella Pandolfi, lo scrittore Sergio Ragni  e i giornalisti Ermanno Corsi,Fabrizio Cappella e Daniela Rocca.

La serata è stata presentata brillantemente dall’autore e regista della  Rai Gino Aveta  oltre che allietata da una splendida esibizione  del pianista Francesco Pareti ed il violinista Giuseppe Guida della Sonata K305 in La Maggiore di W.A.Mozart.

Bellissima anche la breve esibizione non programmata del pianista  Roberto Cominati, nonché quella improvvisata in chiusura del grande Peppino di Capri che ha trascinato in grandi applausi tutti i presenti. 

PinoAttanasio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: