Roberto Bonati dirige la ParmaFrontiere Orchestra e celebra il centenario delle Barricate di Parma

Ultimo appuntamento del weekend domenica 23 ottobre alle ore 20:30 presso il Teatro Farnese (Ingresso: Intero € 20,00 / Ridotto € 5,00*) con l’attesissimo concerto della ParmaFrontiere Orchestra diretta da Roberto Bonati.

L’ensemble sarà impegnato in un ampio progetto compositivo e musicale a firma Roberto Bonati,come ogni anno in prima esecuzione assoluta, dal poetico titolo di Si erano vestiti dalla festa dedicato alla memoria delle Barricate di Parma (1922-2022) in occasione della celebrazione del centenario.

Roberto Bonati, direttore e composizione

Giulia Zaniboni, voce

Riccardo Luppi , flauti e sax

Gabriele Fava, sax soprano

Marco Ignoti, clarinetti

Michael Gassmann, tromba, flicorno

Nicolás Ernesto Cortes Castillo, tuba

Luca Perciballi, chitarra

Paolo Botti, violino

Tommaso Salvadori, vibrafono

Andrea Grossi, contrabbasso

Roberto Dani, percussioni e batteria

Sotto l’emblematico titolo di Si erano vestiti dalla festa – Barricate 2022, Bonati ha voluto porgere il proprio omaggio alla memoria e alla storia, a quelle giornate di agosto del 1922 in cui il popolo della città di Parma si è ribellato alla violenza fascista ed ha difeso con tenacia e passione la propria libertà. Un ricordo importantissimo specie in un tempo nel quale sembra tanto facile perdere la memoria e, di conseguenza, la consapevolezza. “Se da molto tempo accarezzavo l’idea di un progetto sulle Barricate del ’22 – afferma Bonati – il centenario in corso mi ha portato alla realizzazione di questo lavoro con la ParmaFrontiere Orchestra. Per ricordare, insieme ad eroi conosciuti, donne e uomini senza nome che hanno saputo, a rischio e a costo della propria vita, ribellarsi all’invasione del proprio quartiere, della propria città. E se anche il corso della storia è stato, dopo pochi mesi, un altro, sono stati “Vincenti per qualche giorno vincenti per tutta la vita””.

Ricordiamo che il ParmaJazz Frontiere Festival, nella sua XXVII edizione, è l’appuntamento annuale con la frontiera dei suoni e le proposte elaborate dal direttore artistico Roberto Bonati. Fra il 17 Settembre e il 6 Novembre la città di Parma e i suoi luoghi quali Casa della Musica, Complesso Monumentale della Pilotta-Teatro Farnese e Voltoni del Guazzatoio, Ridotto del Teatro Regio, Abbazia Di Valserena-CSAC, Ape Parma Museo, Lenz Fondazione, Dallara Academy, Associazione Remo Gaibazzi, verranno attraversati dalle suggestioni di un mix calibrato tra grandi ospiti, nuove scoperte e produzioni del Festival. Centrali in questa edizione, che porta il titolo di Movimenti, declinazione all’occidente.

INFO E PRENOTAZIONI

* I BIGLIETTI RIDOTTI sono riservati a under 25, studenti conservatorio A. Boito di Parma e possessori di Tessera Amici della Pilotta e sono esclusivamente disponibili contattando ParmaFrontiere – Tel. 0521 238158 e 0521 1473786 – info@parmafrontiere.it

PER INFO ParmaFrontiere – Tel. 0521 238158 e 0521 1473786 – info@parmafrontiere.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: