Sta luna pare ‘na scorza ‘e limone: il nuovo album di Federico Salvatore

«Sta luna pare ‘na scorza ‘e limone» è il titolo del nuovo lavoro discografico di Federico Salvatore che rende omaggio agli Squallor con un cd tributo in distribuzione dallo scorso mese di agosto e su etichetta Zeus Record.
Sei cover del gruppo cult più 17 inediti proibiti, per un lavoro che era stato preannunciato dall’uscita, nel 2019 , da una rilettura del brano “Cornutone” . Il cantautore e cabarettista partenopeo, ospita nel disco la cui direzione artistica è firmata Pippo Seno, l’attore e autore Paolo Caiazzo, con cui ha condiviso le tavole del palcoscenico per lo spettacolo “Quelle Pizze diventano Due”; e duetta poi con Andrea Sannino, con Rosa Chiodo e con Radice.
<<Spudorato per eccesso di pudore! In questo album – spiega l’artista – nato per im-puro divertissement, ci occuperemo a volo d’uccello (scusate la metafora!) di canzoni sboccate e versi licenziosi. Spesso chi esibisce un linguaggio osceno, lo fa per esprimere rabbia, disgusto, paura, sorpresa, ma è indubbio che le maleparole divertono e fanno ridere. I bambini, in primis, imparano a riconoscerle da soli, senza particolari spiegazioni. Le maleparole messe in rima dai mitici Squallor (quarant’anni fa!) ed emulate oggi dal sottoscritto, hanno però una loro validità poetica e, pertanto, vanno giudicate come provocazione al perbenismo di facciata dei moralisti, dei beghini, dei bigotti, dei puritani, dei bacchettoni, dei collotorti, dei baciapile, dei bizzochi, dei pudichi, dei costumati e di tutti quei signori del piano di sopra… sozzi di dentro e lindi e pinti di fuori!
Condividiamo pienamente il pensiero di Karl Kraus: “Sarebbe ora che i bambini illuminassero i genitori sui misteri della vita sessuale.”
Federico Salvatore

Sta luna pare na scorza ’e limone
(6 cover degli Squallor e 17 inediti proibiti)
Incipit (con Fabrizio Salvatore)
Chi è
Vafanculo cu chi vuò tu
Chiove (con Rosa Chiodo)
Cunziglio a nu pueta
Jammucenne (con Radice)
Suicidio
’A livella int’â saittella
Presentazione tipo Sanremo
Cornutone
Se l’eco mi risponde
Palle a lutto (con Andrea Sannino)
Nuova toponomastica
Na sera ’e maggio, n’addore ’e rose
Strunsamba
Pianefforte ’e notte
’O ricuttaro ’nnammurato
Stity Kez
Cesso blues
Pierpaolo a cazzeggio
Yes virus
Poesia a due voci
’O tiempo se ne va (con Paolo Caiazzo)

Direzione artistica e arrangiamenti Pippo Seno
Chitarre, tastiere e programmazioni: Pippo Seno
Batteria: Alfredo Golino
Basso: Roberto D’Aquino
Piano, organo e programmazioni: Mauro Spenillo
Piano, organo e programmazioni brano 4: Gianni Cuciniello
Flauto: Carmine Marigliano
Sax: Rocco Di Maio
Tromba e flicorno: Gianfranco Campagnoli
Trombone: Alessandro Tedesco
Cori: Michela Montalto, Nino Danisi, Pippo Seno
Registrato e mixato da Ciro e Espedito Barrucci.
Prodotto e distribuito: Zeus Record
Tutte le poesie sono tratte da: L’Inferno della poesia napoletana secondo Federico Salvatore – Adriano Gallina Editore – 2018.
Copertina di Mariacristina Federico

Ufficio stampa: Francesca Scognamiglio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: