Made in Sud, dj Frank Carpentieri: <<Ringrazio i medici napoletani e il calcio Napoli che mi sono vicini>>.

Frank Carpentieri è un musicista, dj e produttore, autore di tutte le musiche di Made in Sud, oltre che storico collaboratore di Alessandro Siani e di artisti del calibro di Enzo Avitabile, Almamegretta, Subsonica, Clementino e Rocco Hunt. L’artista combatte da tempo contro un brutto male.

Ringraziare è una forma di arte. Ci sono frasi che talvolta hanno un peso particolare, le frasi di gratitudine importanti per la vita quotidiana, uno dei modi più semplici ma sinceri per esprimere riconoscenza in modo autentico. Carpentieri che da tempo combatte contro il male del secolo, con queste parole ha voluto ringraziare il personale medico partenopeo e i calciatori azzurri.

<<Esistono momenti in cui le parole non bastano a descrivere tutto quello che si prova per alcune persone. Ho cercato cento sinonimi, ma credo che il modo più naturale per esprimere la mia gratitudine sia un semplice, ma sincero grazie>>. Ha detto il dj partenopeo.

Alcuni tra i giocatori del Calcio Napoli tra cui Meret, Simeone, Di Lorenzo e Lobotka gli hanno recentemente inviato un augurio tramite video. Il musicista ha tenuto a ringraziare con queste parole i calciatori ma anche i medici dell’ospedale dove è in cura e tutti coloro che lo sostengono.

«Un ringraziamento agli Ospedali dei Colli fatto di tanti eroi medici come il dottor Ciro Battiloro del Monaldi, un luminare dell’oncologia il quale mi tiene in cura, il mio riferimento fisico e morale per combattere questa battaglia. Un ringraziamento al dottor Umberto di Serio, al dottor Andrea Petraio del Monaldi e al dottor Mario Guarino del Cto. Voglio dire loro grazie per come si adoperano giorno dopo giorno per salvare vite umane. Un ringraziamento alla direttrice, dottoressa Iervolino e al direttore dottor Giuseppe Fiorentino. Grazie a tutti voi combatterò fino alla fine. Un grazie anche alla Società Calcio Napoli nella figura di Edo de Laurentiis e ai calciatori tutti, per avermi dimostrato la loro vicinanza. Infine, grazie alle migliaia di persone che sia pure con un semplice messaggio, mi hanno dimostrato la loro vicinanza. Viva la vita. Il vostro Frank Carpentieri». 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: