Napoli -Teatro Trianon Viviani 3 febbraio Tony Cercola in Almas

A cura di: Carlo Ferrajuolo

Suonando mi racconto“, lo spettacolo di Tony Cercola, prodotto da Ugo Mazzei e dallo stesso artista, è di scena al (Trianon Viviani di Forcella) con il desiderio di lenire le ferite di un periodo storico difficile.

L’appuntamento è per venerdì 3 febbraio, alle ore 21:00.

Foto di Riccardo Piccirillo

Un concerto molto atteso, eppure capace di andare al di là delle aspettative, questo di Tony Cercola. Si è infatti di fronte non a un pur bravissimo esecutore, ma a un artista completo e inesauribile, la sua energia compressa si sposa a una carismatica presenza scenica. Le percussioni, un tempo semplice complemento dell’orchestra, giungono nelle sue mani laviche al centro della scena, creando un “mondo sonoro” inatteso, pieno di sfumature e incredibilmente affascinante. Un mondo che, tratto caratteristico di Cercola, fa dialogare antico e nuovo spaziando tra le epoche e gli stili, dal suono mediterraneo, alla world music, passando per il Medio Oriente con il Sudamerica.

Il programma del concerto è dunque un vero e proprio viaggio di scoperta, una bio-sonora a partire dagli anni 70, quando Tony, partendo dall’entroterra vesuviano, con le sue “buatte”, incontra un giovanissimo Pino Daniele al Centro Storico di Napoli…

Non sarà protagonista solo la musica ma anche tanto altro come in un vero talk show. Saranno, infatti, molti gli artisti che alternandosi, daranno il proprio contributo dalla Campania, dalla Sicilia, dalla Basilicata, Dal Marocco, Tunisia e da Buenos Aires. Nel progetto confluiscono, infatti, tante anime ed umori tra malinconie, momenti ludici, tradizioni e radici all’insegna della bellezza.

Foto di Riccardo Piccirillo

Il live sarà vissuto come una sorta di rinascita durante la quale ritmi, danze e melodie inedite si fonderanno in un’unica anima dando voce anche a quelle umiliate ed impaurite. Per l’occasione il “percussautore” Tony Cercola, presenterà alcuni brani del suo ultimo progetto discografico “ALMAS”, che dà appunto il titolo al concerto.

Interveranno:

Patrizio Tramoetti, Gianni Lamagna, Gino Magurno ed Ugo Mazzei, Mbarka Ben Taleb

Introduce il giornalista-speaker Ciro Tumolillo

Produttore/compositore: Gino Magurno

Cantautore/produttore: Ugo Mazzei

Musicisti:

Tony Cercola (percussioni e voce);

Roberto Trenca (bouzouki, chitarra acustica e classica)

Marco di Palo (violoncello);

Tonino Panico (sax);

Claudio Romano (batteria)

Feat: Rosarillo (voce)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: